Home  -   Area Riservata  -   Archivio
EcoMuseo del Pianalto di Romanengo

Sezioni principali del sito

Serie D girone D, la Vigor Carpaneto va a caccia di continuità contro il Breno


Domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” la squadra di Stefano Rossini – reduce dal primo successo stagionale contro il Ciliverghe – affronta un’altra compagine bresciana. La guida al match

 Confermarsi dopo aver rotto il ghiaccio. Non vuole fermarsi la Vigor Carpaneto, reduce dalla prima vittoria stagionale in serie D conquistata domenica scorsa sul campo di Mazzano contro il Ciliverghe e ora attesa da un match casalingo, in programma domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” contro il Breno. Nuovo avversario bresciano, dunque, per la squadra di Stefano Rossini, che proverà a far sì che l’impresa di domenica scorsa (decisa dalla doppietta di Salvatore Bruno) non resti una cosa isolata, anche perché la necessità di migliorare la classifica (penultimo posto in coabitazione con il Sasso Marconi Zola) rimane. Così, i biancazzurri cercheranno di  festeggiare per la prima volta anche davanti al pubblico amico e incamerare altri punti preziosi in un girone molto equilibrato.

“Il Breno – osserva il tecnico della Vigor Stefano Rossini – è una squadra che gioca bene a calcio, con idee e principi, ed è una formazione molto tecnica. A mio avviso è una delle compagini che esprime il miglior gioco del girone. Ci siamo preparati su questa situazione e cercheremo di mettere in pratica quanto studiato nella fase di non possesso e in quella di possesso. Credo possa uscire una bella partita tra due formazioni che cercano di giocare a viso aperto”. Quindi aggiunge. “La vittoria di domenica scorsa deve essere un punto di partenza a livello di risultati, mentre come prestazione il nostro è un percorso lunghissimo, iniziato qualche settimana fa. Certo, ci mancava la prima vittoria, ora è arrivata e ci toglie un alibi: dobbiamo andare avanti e avere continuità di risultato oltre che di prestazione”.

Discrete notizie giungono dall’infermeria del Carpaneto: il giovane centrocampista Giacomo Rossi (1999) è a tutti gli effetti recuperato dopo la lussazione alla spalla; già in panchina domenica scorsa (ed entrato nel quarto d’ora finale contro il Ciliverghe), si è allenato regolarmente durante la settimana. Da assente a in dubbio: questo il “raggio di sole” per le condizioni del difensore Francesco Bini, out negli ultimi match a causa di un’infiammazione al ginocchio. Sicuri assenti, invece, il giovane centrocampista Davide Romeo e l’attaccante Julien Rantier, entrambi infortunati.

L’AVVERSARIO – Il Breno è una formazione bresciana che porta sulle spalle l’etichetta di matricola dopo la conquista della serie D nella scorsa stagione. In quarta serie, l’undici camuno si sta ben comportando, come testimoniano il settimo posto e i quindici punti conquistati nelle undici partite fin qui disputate, frutto di 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. In trasferta, i granata hanno centrato solamente quattro punti (un successo e un pari), mentre gli altri 10 sono arrivati nel fortino dello stadio “Tassara”. In panchina c’è il 37enne lodigiano Mario Tacchinardi, artefice della scorsa promozione e che vanta una buona carriera da centrocampista, con 230 presenze in C e 100 in serie D, militando anche in squadre blasonate come Pizzighettone, Pergocrema, Cremonese e Piacenza.

A livello statistico, il Breno è il terzo attacco del girone con 22 gol fatti (dietro solo a Mantova e Sporting Franciacorta). L’attaccante toscano Alessandro Triglia (lo scorso anno al Calvina) è il terzo bomber del campionato condividendo l’ultimo gradino del podio ideale con Altinier del Mantova e Bertazzoli del Franciacorta a quota 7 reti. Secondo marcatore granata, invece, è Olger Merkaj, autore di  4 gol fin qui.

A parlare alla vigilia è il direttore sportivo Andrea Foresta. “Veniamo da un periodo non positivo sotto il piano dei risultati, mentre lo è per le prestazioni.  Nelle ultime quattro partite abbiamo racimolato solo due punti, anche se avremmo meritato qualcosa in più. Il Carpaneto è un’ottima squadra, che gioca bene e ha uomini di qualità, inoltre è reduce da un’importante vittoria sul campo del Ciliverghe. Ci attende una partita difficile, ma vogliamo giocarcela fino in fondo e provare a vincerla”. Assenti lo squalificato Serio (portiere) e gli infortunati Crea e Tanghetti.

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto e Breno sarà l’arbitro Mattia Nigro della sezione AIA di Prato, coadiuvato dagli assistenti Mara Mainella di Lanciano ed Ettore Walter Isolabella di Novi Ligure.

DOMENICA E’ ANDATA COSI’… - Questi i tabellini dei più recenti impegni delle due formazioni.

CILIVERGHE-VIGOR CARPANETO 0-2

CILIVERGHE: Valtorta, Avesani, Menni (79’ Licini), Mozzanica, Scalvini, Belotti, Maspero (59’ Comotti), Vignali (67’ Ait Bakrim), De Angelis, Franzoni, Confalonieri (74’ Berta). (A disposizione: Magoni, Manu-Aning, Panelli, Miglio, Sola). All.: Carobbio

VIGOR CARPANETO: Lassi, Rossini M., Barba, Fittà (76’ Rossi), Mastrototaro, Confalonieri, Galazzi, Zazzi, Rivi (87’ Piscicelli), Bruno, Abelli. (A disposizione: Dieye, Zuccolini, Rocchi, Brizzolara, Hoxha, Favari, Giannini). All.: Rossini S.

ARBITRO: Cardella di Torre del Greco (assistenti Minniti di Merano e Scardino di Trento)

RETI: 39’ e 75’ Bruno (V)

NOTE:  Ammoniti Rossini M., Rivi, Zazzi, Galazzi (V), Berta (C).

BRENO-LENTIGIONE 1-1

BRENO: Botti, Carminati, Ndiour, Capitanio (46’ Perego), Marku, Tagliani, Szafran, Melchiori (46’ Moraschi), Merkaj (69’ Sorteni), Magrin, Triglia (58’ Tanghetti). (A disposizione: Lollio, Zanoni, Bianchi, Zampatti, Galati). All.: Tacchinardi

LENTIGIONE: Rossi, Palmiero, Marconi, Scalini, Dall’Osso, Zagnoni, Piccinini, Tamagnini, Bernasconi (73’ Barranca), Bouhali (87’ Parisi), Ferri. (A disposizione: Cheli, Zaccariello, Castelluzzo, Kane, Caprioni, Falanelli, Sanat). All.: Notari

ARBITRO: Franzò di Siracusa

RETI: 55’ rig. Bernasconi (L), 66’ Tanghetti (B).

NOTE: Ammoniti Tagliani, Merkaj, Marku (B), Bouhali, Palmiero (L).

IL TURNO  - Questo il programma della dodicesima giornata d’andata del girone D di serie D (domenica ore 14,30): Calvina-Ciliverghe, Fanfulla-Progresso, Forlì-Savignanese, Lentigione-Alfonsine, Mantova-Fiorenzuola, Mezzolara-Crema, Sasso Marconi Zola-Correggese, Sporting Franciacorta-Sammaurese, Vigor Carpaneto-Breno.

LA CLASSIFICA – Mantova 27, Fiorenzuola 22, Correggese 21, Sporting Franciacorta, Fanfulla, Mezzolara 19, Breno, Lentigione, Progresso 15, Forlì, Crema 14, Alfonsine, Savignanese, Ciliverghe 11, Sammaurese, Calvina 9, Vigor Carpaneto, Sasso Marconi Zola 8.

I BOMBER – Questa la classifica dei marcatori (prime posizioni) del girone.

11 reti: Scotto (Mantova) – 6 su rigore

8 reti: Guccione (Mantova)

7 reti: Altinier (Mantova), Triglia (Breno) – 2 su rigore, Bertazzoli (Sporting Franciacorta) – 1 su rigore

6 reti: Girotti (Progresso) – 2 su rigore, Pieri (Sammaurese), Sereni (Mezzolara) – 3 su rigore

5 reti: Bardelloni (Sporting Franciacorta), Carrasco (Correggese), Mangiarotti (Sporting Franciacorta) – 1 su rigore, Manuzzi F. (Savignanese), Piraccini (Fiorenzuola) – 3 su rigore.

 

Nella foto di Francesco Bonetti, il tecnico della Vigor Carpaneto Stefano Rossini

 

Condividi su:
U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |