Home  -   Area Riservata  -   Archivio
EcoMuseo del Pianalto di Romanengo

Sezioni principali del sito

Serie D girone D, riflettori sugli estremi difensori della Vigor Carpaneto 1922


La parola ai portieri Marco Lassi ed Edoardo Belli, entrambi classe 2000, e al loro preparatore Francesco Cavi dopo il pareggio contro il Sasso Marconi Zola e in vista della trasferta di Mezzolara

Due giovani portieri, coetanei (classe 2000) e una sensazione: la Vigor Carpaneto è in buone mani. E’ il reparto degli estremi difensori della formazione piacentina di serie D, che annovera il lombardo Marco Lassi e il toscano Edoardo Belli, due giovani di belle speranze sui quali la società del presidente Giuseppe Rossetti nutre grande fiducia, affidando loro un ruolo delicato come quello del numero uno.

Fin qui, nelle gare ufficiali è stato schierato Lassi, originario di Sondrio dove ha già maturato esperienze in prima squadra tra Eccellenza e serie D. Domenica scorsa, nel pareggio contro il Sasso Marconi Zola, il portiere lombardo della Vigor si è messo in evidenza con una serie di interventi prodigiosi che hanno salvato la porta biancazzurra.

“Peccato  - spiega Lassi – non esser stati bravi a sfruttare la maggiore qualità che avevamo messo in campo nel primo tempo andando in vantaggio, mentre loro hanno cercato di metterci in difficoltà con lanci lunghi sulle due punte brave. La mia prova? Nel complesso sono contento, anche se resta un po’ di rammarico sul gol subito: sono uscito al limite dell’area, ho scelto di intervenire di testa nel dubbio, poi forse – con il senno di poi rivedendo le azioni – ero al limite dell’area e avrei potuto usare le mani”. Dopo la respinta aerea, la palla è terminata fuori area a Rrapaj che ha centrato la porta con una pregevole conclusione per la rete dell’1-1, poi risultato definitivo. “A Carpaneto mi trovo molto bene, nel nostro reparto portieri ci sono tutti gli stimoli per fare sempre meglio e anche con la squadra e con mister Adailton c’è un bel gruppo, composto da bravi ragazzi: è il clima ideale”. Ora testa alla trasferta a domicilio del Mezzolara. “Non conosco bene questo girone, mi parlano di una squadra fisica, ostica e dalla grande corsa, ma i tre punti sono ciò che servono a noi e andremo lì per questo: non ci accontentiamo di altri risultati”.

Da un portiere all’altro: Edoardo Belli, sfortunatamente al palo dopo un infortunio al retto femorale del ginocchio destro rimediato in allenamento martedì scorso e con il recupero in via di definizione nei dettagli. “Il lavoro generale fatto finora – spiega Belli – è stato ottimo, ora bisogna solo ingranare in partita, ma non ci manca molto per la condizione ideale. Come portieri stiamo lavorando bene sotto ogni punto di vista, il tassello base della mentalità è che si possa fare sempre meglio: ci sono i presupposti giusti per crescere. Il rapporto con Marco (Lassi) è buono, mi trovo bene con tutti, ora servono i tre punti”.

“Sono due profili – commenta il preparatore dei portieri Francesco Cavi che andavano bene per noi e siamo contentissimi della scelta che abbiamo fatto sul loro conto. Lassi lo avevamo già visionato lo scorso anno in D, Belli, dalla Berretti del Pisa, può essere una piacevolissima sorpresa anche se dispiace per il suo infortunio recente. Sono due ragazzi seri che lavorano tantissimo”.

 

 Nell'immagine Maurizio Hobby Foto, Marco Lassi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su:
U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |