Home  -   Area Riservata  -   Archivio
EcoMuseo del Pianalto di Romanengo

Sezioni principali del sito

Serie D girone D, la Vigor Carpaneto 1922 non si riscatta: festeggia il Mezzolara (1-0)


Quarta sconfitta consecutiva per i biancazzurri, trafitti da una rete di Sereni nella ripresa

Non arriva l’auspicata della reazione della Vigor Carpaneto, che a Budrio incassa la quarta sconfitta consecutiva nel campionato di serie D cedendo di misura al Mezzolara (1-0). La squadra di Stefano Rossini, dunque, conclude un trittico avaro di soddisfazioni, iniziato la domenica precedente (4-1 sul campo della capolista Pergolettese), proseguito mercoledì al San Lazzaro nel recupero contro il Lentigione (2-3) e chiuso in terra bolognese.

Contro la compagine allenata da Romulo Togni, la Vigor non è riuscita a portare a casa almeno una parte di un bottino che sembrava sostanzialmente in equilibrio. Per il Carpaneto, la missione non è stata aiutata da una serie di assenze importanti: per squalifica mancavano infatti, il giovane esterno offensivo Nicolò Corioni, il capitano e centrale difensivo Marco Fogliazza e il regista Dario Mastrototaro, mentre Stefano Mauri è rimasto nuovamente fuori causa per influenza dopo l’assenza di mercoledì contro il Lentigione.

In classifica, i biancazzurri sono stati scavalcati dal Crema 1908 e ora si trovano al settimo posto, con la nuova chance di riscatto che passerà dal match casalingo di domenica al “San Lazzaro” (scelta confermata per il campo gara) contro il Reggio Audace.

LA PARTITA – La prima occasione è di marca locale, quando al 17’ Sereni  dalla riga di fondo mette dentro una palla che attraversa pericolosamente tutta l’area ospite. Verso la mezz’ora il Carpaneto si rende pericoloso con un suggerimento di Viola per Rossi, ma la difesa bolognese si salva.

Nella ripresa, al 59’ arriva il gol, con Sereni che porta in vantaggio il Mezzolara con un tiro sul secondo palo che trafigge Vagge.Il pareggio del Carpaneto arriva al 72’ sugli sviluppi di un corner con Carrozza che insacca, ma l’arbitro annulla. Un minuto dopo, la Vigor ci riprova con il nuovo entrato Favari, che da buona posizione su assist di Rantier calcia addosso al portiere. Lo stesso attaccante francese del Carpaneto  è pericoloso all’80’ su punizione (alta) su quella che sarà l’ultima occasione piacentina.

MEZZOLARA-VIGOR CARPANETO 1922 1-0

MEZZOLARA: Malagoli, Mutti (74’ Ferrari), Sitkas, Dall’Osso, Bertani, Lo Russo, Rinaldi (87’ Nicoli), Roselli, Grazhdani (62’ Mezzetti) Sala, Sereni (85’ Kharmoud). (A disposizione: Di Berardino, Marzio, Bertetti, Chmangui, Grandini). All.: Togni

VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Rossini M., Barba, Abelli, Zuccolini, Baschirotto, Tinterri (62’ Favari), Rossi (77’ Casadei), Rantier, Viola (69’ Quaggio), Carrozza. (A disposizione: Colonna, Tosi, Cornaggia, De Micheli). All.: Rossini S.

ARBITRO: Diop di Treviglio (assistenti Boggiani e Marseglia)

RETI: 59’ Sereni (M)

NOTE: Ammoniti Baschirotto, Rossi, Tinterri, Barba, (V), Roselli, Sereni, Mezzetti, Sala (M).

 

Nella foto, Stefano Rossini, tecnico della Vigor Carpaneto 1922

 

Condividi su:
U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |