Home  -   Area Riservata  -   Archivio
EcoMuseo del Pianalto di Romanengo

Sezioni principali del sito

Serie D girone D, è arrivato il grande giorno a Carpaneto: domani Vigor-Modena F.C. 2018


Alle 14,30 al “San Lazzaro” la formazione di Rossini – quarta con Fanfulla e Fiorenzuola – sfida la capolista allenata da Apolloni. La guida al match

Il conto alla rovescia è giunto agli sgoccioli per quella che – al di là del risultato finale – sarà una giornata indimenticabile per la storia biancazzurra. Domani (domenica) alle 14,30 al “San Lazzaro” di Carpaneto la Vigor riprenderà il cammino post-sosta inaugurando il girone di ritorno del girone D di serie D ospitando la capolista Modena F.C. 2018.

Il periodo natalizio ha visto la società del presidente Giuseppe Rossetti lavorare alacremente per tradurre in realtà quello che era il sogno: giocare la sfida più suggestiva del campionato davanti al pubblico amico e nella “casa” biancazzurra. Gli sforzi sono stati ripagati e così l’impianto di Carpaneto è pronto ad accogliere poco più di 1000 persone. Sono state effettuate le prevendite per le rispettive tifoserie e la società di casa ha deciso l’inversione dei settori per permettere l’afflusso dei tifosi gialloblù, a cui sarà destinata la tribuna principale, mentre i sostenitori della Vigor traslocheranno per una domenica nel settore ospiti. Nel giorno di gara verranno venduti gli ultimi tagliandi (per locali e ospiti), con la biglietteria che aprirà alle 12,30, mentre i cancelli saranno aperti alle 13,15.

QUI VIGOR – La formazione di Stefano Rossini riprende il proprio cammino dopo il pareggio interno pre-natalizio contro il Pavia (1-1), con Rantier e soci che hanno chiuso l’andata al quarto posto a braccetto con Fiorenzuola e Fanfulla. Ora la ripresa è subito a dir poco probante, sfidando la corazzata del girone; all’andata, la Vigor riuscì a onorare l’impegno del “Braglia”, cedendo di misura e rischiando a un certo punto anche di far risultato parziale prima del gol canarino.

“A livello mentale e di stimoli -  spiega Rossini – è la partita più semplice da preparare, anche perché da calciatore se non hai stimoli qui non si sa quando possano esserci. Viceversa, dal punto di vista tecnico e tattico sarà un match molto difficile. Il Modena è una corazzata per la categoria, è la prima in classifica e ha tutti giocatori di categoria superiore e non è facile neanche scegliere qualche nome”. “Devo fare i complimenti al presidente Rossetti – prosegue – per essere riuscito a farci giocare questa sfida a Carpaneto: in casa è sempre bello e per i ragazzi sarà uno stimolo ulteriore. Nell’arco dei novanta minuti non andare in difficoltà sarà dura, ma abbiamo preparato il match per fare la partita. Per reggere il passo, dovremo fare le nostre cose con molta intensità e grande voglia, poi il risultato può dipendere da vari fattori. Il Modena, per esempio, può far gol in qualsiasi momento e in tanti modi, avendo giocatori con forza, classe e opportunismo. Rispetto all’andata, essendo il primo impegno assoluto di campionato, sono migliorati nel gioco e credo anche nella consapevolezza dopo aver conquistato tante vittorie. Dal canto nostro, speriamo di fare una buonissima gara e questa volta portare a casa qualcosa”. In casa biancazzurra, l’unico indisponibile è il laterale Davide Tinterri, lungodegente in infermeria.

L’AVVERSARIO – Il Modena F.C. 2018 è allenato da Luigi Apolloni, ex difensore di serie A con il Parma e ora alla guida dei canarini che guidano la classifica con 38 punti, tre in più dell’immediata inseguitrice Pergolettese. Nell’ultima sfida del 2018, i gialloblù hanno pareggiato a Milano Marittima contro il San Marino (0-0), non riuscendo a perforare il “bunker” biancazzurro.

“Il Carpaneto – ha affermato Apolloni nella conferenza stampa della vigilia – è una squadra che l’aveva già dimostrato alla prima d’andata e l’ha poi confermato nel suo cammino: ha ottimi elementi, personalità forte, gioco corale e individualità brave con a capo Rantier, che ha esperienza e qualità e trascina la squadra. A centrocampo ci sono giocatori di qualità come Mastrototaro e Mauri, così come vale per l’esterno alto a sinistra Carrozza; inoltre, altro giocatore positivo è Corioni, mentre dietro ci sono giocatori di personalità come Fogliazza e Baschirotto. La Vigor è una squadra ostica e sicuramente ci darà del filo da torcere; rispetto ad altre squadre di media-bassa classifica, ama giocare a calcio, partendo dal basso e con movimenti interessanti”.

Apolloni potrebbe disegnare il Modena con il 4-2-3-1. Sicuro assente lo squalificato Pattarin, in dubbio l’attaccante Ferretti e il centrocampista (rinforzo a campionato in corso) Loviso, mentre tornano a disposizione Gozzi e Rabiu. Piccoli problemi fisici superati per Cortinovis e Montella.

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e Modena F.C. 2018 sarà l’arbitro Gabriele Scatena della sezione AIA di Avezzano, coadiuvato dagli assistenti Gianluca Matera ed Edoardo Federico Cleopazzo, entrambi di Lecce.

IL PRECEDENTE – Le due formazioni si sono sfidate nel match d’andata allo stadio “Braglia” di Modena che inaugurava il campionato. Il 16 settembre i canarini di Apolloni si imposero 1-0 con una rete nella ripresa di Dierna. Questo il tabellino dell’incontro.

MODENA F.C. 2018-VIGOR CARPANETO 1922 1-0

MODENA F.C. 2018: Dieye, Pettarin, Dierna (77’ Gozzi), Lauria (63’ Boscolo Papo), Zanoni, Obeng, Baldazzi (86’ Montella), Ndoj, Messori (68’ Gerace), Ferretti (77’ Sansovini), Perna. (A disposizione: Piras, Bellini, Lo Bello, Massaroni). All.: Apolloni

VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Rossini M. (55’ Odianose), Favari, Mastrototaro, Fogliazza, Baschirotto, Corioni (67’ Rossi), Abelli (67’ Burgazzoli), Rantier (79’ De Micheli), Mauri, Carrozza (55’ Tosi). (A disposizione: Errera, Bonini, Carisetti, Zito). All.: Rossini S.
ARBITRO: Franck Loic Nana Tchato di Aprilia (assistenti Marco De Vellis di Frosinone e Vito Angileri di Aprilia)

RETI: 51’ Dierna (M)
NOTE: Ammoniti: Ferretti, Pettarin, Gerace (M), Rantier, Tosi, Baschirotto (V). Recupero 1’ e 5’.

LE CURIOSITA’  – Non solo prima contro quarta in classifica. La sfida tra Modena e Vigor offre più di una curiosità statistica. Innanzitutto, si sfidano due formazioni imbattute nello status della domenica in arrivo: in casa, infatti, la Vigor non ha mai perso, conquistando 5 vittorie e 4 pareggi in 9 partite, mentre in trasferta la squadra di Apolloni ha centrato quattro successi e cinque pareggi in 9 match. Inoltre, interessante anche il confronto tra il secondo miglior attacco del girone (quello gialloblù) con 31 reti segnate e una delle due migliori difese (quella della Vigor, a pari merito con il Reggio Audace), perforate solo dodici volte. Infine, i due tecnici Stefano Rossini (Vigor) e Luigi Apolloni (Modena) da calciatori sono stati compagni di squadra al Parma.

DUELLO TRA BOMBER – Un altro avvincente duello nel duello riguarda gli attaccanti: nelle fila del Modena il capocannoniere di squadra è Ferrario (10 centri), mentre nove sono i gol messi a segno da Rantier, principale marcatore del Carpaneto.

L’EX – Nelle fila gialloblù milita un ex della partita: il giovane portiere Fallou Dieye, classe 1999 e nella parte finale della scorsa stagione nella rosa della Vigor.

IL TURNO – Questo il programma della prima giornata di ritorno (domenica ore 14,30): Axys Zola-Pavia, Ciliverghe-Fiorenzuola, Fanfulla-Classe, Lentigione-Adrense, Mezzolara-Sasso Marconi, OltrepoVoghera-Calvina Sport, Pergolettese-San Marino, Reggio Audace-Crema 1908, Vigor Carpaneto 1922-Modena F.C. 2018.

LA CLASSIFICA – Modena F.C. 2018 38, Pergolettese 35, Reggio Audace 31, Vigor Carpaneto 1922, Fanfulla, Fiorenzuola 28, Crema 1908 26, Pavia 25, San Marino 21, Mezzolara, Lentigione, Sasso Marconi 20, Adrense 18, Axys Zola 16, Calvina Sport, OltrepoVoghera 15, Ciliverghe 13, Classe 12.

I BOMBER –  Questa la classifica dei marcatori (prime posizioni) del campionato.

11 reti: Zamparo (Reggio Audace) – 2 su rigore

10 reti: Ferrario (Modena F.C. 2018) – 1 su rigore, Mangiarotti (Pavia) – 5 su rigore, Pagano (Crema 1908) – 2 su rigore

9 reti: Brognoli (Fanfulla) – 3 su rigore, Rantier (Vigor Carpaneto 1922)

7 reti: Franchi (Pergolettese) – 2 su rigore, Franchini (Pavia), Okyere Gullit (Pergolettese).

 

Nella foto Vignoli/Ufficio stampa Modena F.C. 2018, un contrasto tra Emilio Dierna (Modena F.C. 2018) e Julien Rantier (Vigor Carpaneto 1922) nella sfida d’andata al “Braglia”

 

 

Condividi su:
U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |