Home  -   Area Riservata  -   Archivio
EcoMuseo del Pianalto di Romanengo

Sezioni principali del sito

Serie D, proficua sgambata per la Vigor Carpaneto 1922: 7-0 alla Juniores nazionale biancazzurra


Buon test in famiglia per la formazione di Rossini con tre gol di Rizzitelli e doppiette di Barba e Zito. Tesserato il giovane Singh (2001), aggregato alla prima squadra

Due tempi da trenta minuti, mischiando anche qualche elemento e ricevendo buone indicazioni sotto il profilo delle giocate. La Vigor Carpaneto 1922 ha rimediato al rinvio del turno preliminare di Coppa Italia a domicilio dell’Ambrosiana sostenendo stamattina (domenica) un test informale in famiglia sul campo numero 2 del centro sportivo “San Lazzaro” con i “giovani colleghi” della Juniores nazionale allenata da Walter Luchetti e che giovedì scorso ha iniziato la preparazione.

Maglia bianca per i giovani, pettorina verde per i “grandi”, che hanno prevalso per 7-0 con la tripletta di Gianluca Rizzitelli e le doppiette di Riccardo Zito e Samuele Barba. Nel primo tempo (terminato 5-0 per la prima squadra), nelle fila della Juniores sono stati schierati il portiere Vagge, il centrocampista Diaw e l’attaccante Burgazzoli. Nella ripresa, vari avvicendamenti, tra cui lo scambio di estremi difensori (Terzi dirottato nei giovani) e l’attacco della Juniores guidato da Julien Rantier.

TESSERATO SINGH – Nel frattempo la società del presidente Giuseppe Rossetti ha tesserato il giovane Akashdeep Singh, centrocampista classe 2001 proveniente in prestito dal Carpi. Nato il 25 agosto, nel settore giovanile della società professionistica ha disputato tre stagioni, una da Giovanissimo e due da Allievo, mentre – essendo residente a Fiorenzuola (Piacenza) dall’età di cinque anni – in precedenza si è avvicinato al calcio nella squadra del capoluogo valdardese, vestendo poi anche le maglie di Pallavicino, Alseno e Arda.

“A Carpaneto – racconta Singh – mi sono trovato bene con i compagni e con il mister, è la mia prima esperienza tra i “grandi” ma non ho sentito eccessivamente il salto. Certo, a questi livelli serve molta più cattiveria agonistica oltre alla tecnica e occorre fare bene le fasi di possesso e non possesso. Mi piace essere nel vivo del gioco, portare palla e dribblare l’avversario. Il mio idolo? Neymar, fin da quando ero piccolo”.

Singh (che ha disputato il test in famiglia vestendo entrambe le casacche nell’arco dell’ora di gioco) è stato nel frattempo aggregato alla prima squadra.

 

Nella foto, il giovane centrocampista Akashdeep Singh (Vigor Carpaneto 1922) 

 

Condividi su:
U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |