Home  -   Area Riservata  -   Archivio
EcoMuseo del Pianalto di Romanengo

Sezioni principali del sito

Il Sassuolo si aggiudica la categoria Allievi professionisti al “Città di Carpaneto”: battuta la Cremonese (1-0)


Gli emiliani si aggiudicano il terzo “Memorial Ugo e Roberto Casella”. Nella finale provinciale Allievi 2001, il Gossolengo piega la Folgore ai supplementari (2-1)

Giovedì a tutto calcio al campo “San Lazzaro” di Carpaneto, che in un’intensa e spettacolare serata ha ospitato due attese finali. In apertura, è stato assegnato il 3° Memorial Ugo e Roberto Casella per la categoria Allievi professionisti, con il Sassuolo che ha prevalso di misura sulla Cremonese (1-0). Successivamente, invece, Carpaneto ha ospitato la finale provinciale Allievi 2001 (fascia A), con il Gossolengo che l’ha spuntata 2-1 ai supplementari sulla Folgore. Nel corso della serata, la Vigor Carpaneto 1922 – nelle vesti del presidente Giuseppe Rossetti – ha donato un contributo alla Pubblica assistenza Carpaneto soccorso (rappresentata dal presidente Pier Giuseppe Bersani), frutto dell’incasso della serata e di una donazione per l’assistenza ottenuta nel corso del torneo “Città di Carpaneto” e del campionato di serie D appena concluso.

Finale Allievi professionisti torneo “Città di Carpaneto”

Un diagonale vincente di Mattia Riccardi, entrato dalla panchina, regala al Sassuolo il terzo Memorial “Ugo e Roberto Casella” nella categoria Allievi professionisti, con i ragazzi di Filippo Pensalfini vincitori di misura sulla Cremonese di Luca Danelli. Per i grigiorossi, un match stregato (3 legni e varie occasioni) e una nuova piazza d’onore del torneo dopo quella del 2017 decretata dai calci di rigore che avevano invece premiato l’AlbinoLeffe.

Trentacinque minuti per tempo, con l’avvio che sorride alla Cremonese, subito in evidenza con Crivella (tiro alto), poi al 9’ Kadjio ha una grande occasione in solitaria davanti a Turati ma svirgola la conclusione. Dieci minuti il centravanti ci riprova di testa, ma non ha fortuna. Emozioni prima dell’intervallo: al 29’ mischia pericolosa in area lombarda su un corner dalla destra battuto dal neroverde Larosa, mentre al 33’ la Cremonese colpisce la traversa con lo stesso Crivella. Nella ripresa, i grigiorossi cercano il guizzo con la punizione di Bingo, ma al 6’ il Sassuolo trova il vantaggio con il rasoterra dalla distanza di Riccardi. La doccia fredda non scalfisce la squadra di Danelli, che però non ha fortuna, con Bingo che colleziona due pali al 10’ e al 20’, mentre poco prima il nuovo entrato del Sassuolo Dago si fa respingere la conclusione. Match acceso fino alla fine con i tiri di Iodice e Rapisarda, ma finisce 1-0 per gli emiliani, che possono così fare un gradito regalo di compleanno al patron Giorgio Squinzi. Al termine, spazio alle premiazioni con la famiglia Casella e con il sindaco di Carpaneto Andrea Arfani.

SASSUOLO-CREMONESE 1-0

SASSUOLO: Turati, Shiba, Larosa, Artioli, Leporati, Boschetti, Marginean, Notari, Carlotti, Nucci, Boukal. (A disposizione: Rubino, Caminati, D’Alessio, Mehmetaj, Riccardi, Iodice, Dago). All.: Pensalfini

CREMONESE: Radaelli, Cerri, Perotta, Hoxha, Alpoli, Cella, Girelli Crivella, Kadjio, Rossi, Bingo. (A disposizione: Fiore, Ghisolfi, Menni, Biglietti, Spini, Scarpelli, Rapisarda). All.: Danelli

ARBITRO: Signaroldi di Piacenza (assistenti Amoroso e Russo di Piacenza)

RETI: 6’ s.t. Riccardi (S).

 

Finale provinciale Allievi 2001 (fascia A):

Non poteva che finire tra gli applausi del folto pubblico la sentita finale provinciale Allievi 2001 (fascia A), ospitata dal “San Lazzaro” di Carpaneto e che metteva di fronte Gossolengo (poi “regina”) e Folgore. La formazione di Luca Marcato l’ha spuntata allo scadere del secondo tempo supplementare con il gol decisivo di Pinheiro, mattatore dell’incontro con la sua doppietta. Sotto 1-0, invece, la squadra di Paolo Garattini (che ha sfiorato il bis di categoria dopo il successo dell’anno scorso alla guida della Vigor Carpaneto 1922) si è fatta apprezzare per la tenacia nel ribaltare punteggio ed episodi sfavorevoli, trovando il meritato pareggio a nove minuti dalla fine dei tempi regolamentari prima della beffa già citata.

La cronaca della partita (40 minuti per tempo) si apre con la Folgore in avanti a fare la partita, con la prima occasione verso il quarto d’ora con l punizione di Mazzocchi dai 35 metri di poco alta. Al 23’ Fedele cerca la deviazione volante ma Costa c’è, mentre dopo la mezz’ora è il diagonale di Casciello a terminare a lato. Per i cittadini, la beffa arriva prima dell’intervallo: al 38’ contatto in area tra i capitani Lazo (ammonito) e Biselli, l’arbitro assegna il calcio di rigore a favore del Gossolengo tra le veementi proteste rossonere (in campo e sugli spalti): dal dischetto va Pineiro che trasforma. Oltre al danno, la beffa: la Folgore perde per infortunio Samuele Peroni (ginocchio), uscito in barella e sostituito da Magnaschi. Ad accendere ulteriormente gli animi, un altro episodio al 10’ della ripresa: Tavazzi colpisce a rete, un difensore del Gossolengo salva in prossimità della linea di porta, con il direttore di gara che prima assegna il gol, poi torna sui suoi passi dopo il consulto con l’assistente. La Folgore continua a spingere sull’acceleratore, sfiorando il pari nel giro di un minuto, prima con l’incornata di Guglielmetti, poi con il tiro da metà campo di Maggi che scheggia la traversa. Il meritato pari arriva al 31’ con Rraklli che si fa trovare pronto sulla ribattuta del portiere siglando l’1-1. Si va ai supplementari (dieci minuti per tempo), con la prima mini-frazione che vede la Folgore tentare il colpo del ko con Fedele, che per un soffio non arriva in volo sul tiro cross dello stesso Rraklli. Negli ultimi dieci minuti, Costa salva in due tempi sullo stesso attaccante della Folgore, poi il Gossolengo trova il colpo del ko: conclusione, palla sul palo e Pinheiro insacca sulla rigiocata. Al termine del match, premiazione con il presidente Aia Piacenza Domenico Gresia, il delegato provinciale Figc Luigi Pelò e il consigliere regionale delegato per Piacenza Alberto Zucchi.

GOSSOLENGO-FOLGORE 2-1 d.t.s. (1-1)

GOSSOLENGO: Costa, Bilal, Vincini (Farao), Singarella, Ederoni, Scavuzzo, Maiocchi (De Santis), Biselli, Magnani (Arbasi), Pinheiro, Petrov. All.: Marcato

FOLGORE: Valla, Maggi Casciello, Lazo, Guglielmetti, Burzoni (Astorri), Ballotta (Rraklli), Peroni (Magnaschi), Tavazzi (Silva), Mazzocchi, Fedele. All.: Garattini

ARBITRO: Vallone di Piacenza (assistenti Botti e Bracali di Piacenza)

RETI: 38’ p.t. rig. e 9’ s.t. supplementare Pinheiro (G), 31’ s.t. Rraklli (F)

NOTE: Ammoniti Lazo, Tavazzi, Mazzocchi (F).

 

Risultati

Partite mercoledì 16 maggio:

Vigor Carpaneto 1922-Podenzano 1-2 (Esordienti 2005)

Vigor Carpaneto 1922-Pontenurese 1-2 (Pulcini 2008)

Vigor Carpaneto 1922-Corte Calcio 1-5 (Esordienti 2006)

Vigor Carpaneto 1922-Lions Valdarda 5-0 (Giovanissimi 2004)

Partite giovedì 17 maggio:

Finale Allievi professionisti “Città di Carpaneto”: Sassuolo-Cremonese 1-0

Finale provinciale Allievi 2001 (Fascia A): Gossolengo-Folgore 2-1

Il programma di stasera (venerdì 18 maggio):

Ore 19: Vigor Carpaneto 1922-Gotico Garibaldina, Somaglia-Pontenurese (Primi calci 2009)

Ore 20: Pro Piacenza-Lions (Pulcini 2008)

Ore 21: Vigor Carpaneto 1922-Piacenza, Libertaspes-San Corrado (Pulcini 2007).

 

Nell'immagine Maurizio Hobby Foto, il Sassuolo vincitore al "Città di Carpaneto" negli Allievi professionisti

 

Condividi su:
U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |