Home  -   Area Riservata  -   Archivio
U.S.D. Vigor carpaneto 1922

Sezioni principali del sito

Debutto ufficiale con vittoria per la Vigor Carpaneto 1922, che inaugura la stagione con un successo nella Coppa Italia di serie D superando 2-1 il Lentigione nel primo turno della manifestazione dopo aver saltato di diritto il preliminare. Per la squadra di Martins Adailton (esordio con i fiocchi sulla panchina piacentina), una prova convincente che vale la qualificazione ai trentaduesimi di finale (primi 64), oltre a un dato storico: la prima vittoria dopo tre sconfitte e un pareggio contro la compagine reggiana. Tante le occasioni create dalla formazione del presidente Giuseppe Rossetti, sviluppando la manovra e rendendosi più volte pericolosa dalle parti di Cheli. Un gol nel primo tempo, raddoppio a inizio ripresa e gol ospite subito solamente in pieno recupero: questo il film della prima vittoria della Vigor, un ottimo viatico in vista dell’esordio di domenica prossima in campionato: appuntamento alla “Dossenina” di Lodi contro il Fanfulla guidato dall’ex Andrea Ciceri. LA PARTITA – La prima occasione è di marca reggiana, con una ripartenza al 3’ innescata di Scalini e con l’ex Bernasconi che scalda i guanti a Lassi. Quattro minuti dopo, lo stesso attaccante ospite si rende pericoloso, ma il portiere ex Sondrio è bravo a respingere. La Vigor (orfana dell’infortunato Fittà) si fa pericolosa all’8’ con cross di Galazzi per Rantier che calcia al volo, ma la palla termina a lato di pochissimo. Dieci minuti dopo, arriva il vantaggio del Carpaneto: pressing alto di Mastrototaro e Galazzi, con il primo che recupera palla e serve Rantier, che però non controlla. L’ex Fanfulla, però, si fa trovare pronto e segna l’1-0. Al 25’ il Carpaneto sfiora il bis con Rivi, che calcia debolmente su assist di Rantier. Verso la mezz’ora, il Lentigione prova a reagire con il suggerimento di Caprioni per Bernasconi che calcia però a lato. Prima dell’intervallo, una palla velenosa messa in mezzo al volo da Mastrototaro crea solo qualche brivido ai reggiani. Minuto 48’: arriva il raddoppio biancazzurro: Galazzi riceve palla sulla trequarti destra, salta con decisione un uomo e serve Rossi che fa velo favorendo Mastrototaro, implacabile dal limite dell’area per il 2-0 locale. Il Lentigione accusa il colpo e Rivi sfiora il tris al 51’, poi la squadra di Salmi recupera la rotta, provandoci con la rovesciata di Ferri (55’) e con l’incornata di Piccinini (58’). Il match è vivo e al 70’ Rantier in velocità entra in area ma spara addosso a Cheli. Il Lentigione non molla, rischia al 90’ sul contropiede di Bruno (tiro a lato), poi un minuto dopo accorcia le distanze con un rigore procurato e realizzato da Barranca per il definitivo 2-1.   VIGOR CARPANETO-LENTIGIONE 2-1 VIGOR CARPANETO: Lassi, Brizzolara, Barba, Abelli, Rossini, Zuccolini, Rossi G. (61’ Romeo), Mastrototaro (80’ Bruno), Rantier (87’ Giannini), Galazzi (80’ Piscicelli), Rivi (69’ Zazzi). (A disposizione: Belli, Rocchi, Bini, Favari). All.: Adailton LENTIGIONE: Cheli, Castelluzzo (61’ Kane), Maffezzoli, Scalini, Dall’Osso, Zagnoni, Caprioni (40’ Ferri), Tamagnini (46’ Barranca), Bernasconi (75’ Montipo’), Bouhali, Piccinini (66’ Palmiero). (A disposizione: Rossi M., Parisi, Denti, Zaccariello). All.: Salmi ARBITRO: Gianquinto di Parma (assistenti Merciari e Rignanese di Rimini) RETI: 18’ Galazzi (V), 48’ Mastrototaro (V), Barranca (L) NOTE: Spettatori 200 circa, corner 3-6, espulso all’86’ Ferri (L), ammonito Barba (V). Recupero 0’ e 6’.   Nella foto di Alberto Benaglia, un momento del match tra Vigor Carpaneto e Lentigione  
  Leggi tutto
E’ scaduto il conto alla rovescia per il debutto stagionale della Vigor Carpaneto, che domani alle 16 al “San Lazzaro” di Carpaneto farà l’esordio 2019-2020 ospitando il Lentigione nel primo turno di Coppa Italia di serie D. Dopo cinque test informali, dunque, la squadra allenata da Martins Adailton (alla sua prima panchina ufficiale biancazzurra) scende in campo per un impegno ufficiale. Un match secco, davanti al pubblico amico, dove chi vince approderà alla fase successiva. Il tutto a sette giorni dal debutto in campionato, fissato per tutti domenica 1 settembre, con la Vigor di scena a Lodi contro il Fanfulla. “Abbiamo svolto – tira le somme Adailton in vista del match di Coppa – una buona preparazione, anche se nel cammino manca una gara contro un avversario di categoria. Sappiamo,  comunque, come affrontare questo primo impegno, abbiamo lavorato bene in queste settimane. L’ultima è stata un po’ più leggera come carichi, anche se non siamo ancora al massimo. Il Lentigione è una squadra molto organizzata, difficile da affrontare, con elementi di qualità davanti come Bernasconi e Caprioni, oltre a un centrocampo di esperienza, che lavora bene in fase difensiva. Nel complesso, è una squadra molto quadrata. Che Vigor chiedo? La solita squadra aggressiva come nei test precampionato, che sappia impostare i ritmi di gioco che vogliamo, alzandoli quando serve”. Per l’impegno, Adailton ha convocato venti giocatori; nella lista degli assenti, oltre al lungodegente Federico Avanzini (attaccante classe 2000), figura il centrocampista Nicolò Fittà (2000), che mercoledì scorso ha riportato un infortunio al ginocchio sinistro in occasione del test contro l’Accademia Pavese, abbandonando il terreno di gioco nel primo tempo. Nella prossima settimana, saranno effettuati accertamenti strumentali per individuare con più precisione il problema fisico accusato in uno scontro di gioco. Questi i convocati: Portieri: Edoardo Belli, Marco Lassi Difensori: Davide Zuccolini, Francesco Bini, Gabriel Rocchi, Samuele Barba, Elia Favari, Matteo Rossini, Matteo Brizzolara Centrocampisti: Dario Mastrototaro, Federico Abelli, Giacomo Rossi, Davide Romeo, Federico Zazzi Attaccanti: Julien Rantier, Nicolas Galazzi, Mario Giannini, Salvatore Bruno, Lorenzo Rivi, Antonio Piscicelli. L’AVVERSARIO – Il Lentigione è allenato da Francesco Salmi, tecnico bolognese confermato sulla panchina reggiana. La compagine si è qualificata al primo turno vincendo 2-0 il derby provinciale a domicilio della Correggese grazie ai gol di Caprioni e Dall’Osso. “Come lavoro – spiega Salmi – siamo ancora un po’ indietro e spero di recuperare un po’ di tempo, anche se sono soddisfatto di quanto stiamo facendo con un gruppo con molti giovani. Speriamo di migliorare un po’ il risultato dell’anno scorso (undicesimo posto, ndc) anche se credo sia già stato un miracolo e proveremo a star fuori dalla bassa classifica. Mi aspetto un girone molto equilibrato, oltre a Mantova, probabilmente Forlì e le bresciane, c’è abbastanza livellamento. La Vigor? Bisogna fare i complimenti al presidente Rossetti, non bisogna dimenticarsi da dove è partito Carpaneto e sta facendo cose incredibili grazie all’organizzazione del suo numero uno. E’ una realtà che ha acquistato anche alcuni giocatori importanti e sta facendo molto bene. Personalmente, non mi sono preoccupato molto dell’avversario: per noi la Coppa è una tappa di avvicinamento al campionato, cercando di dare minuti nelle gambe a una quindicina di giocatori per arrivare il primo settembre in buone condizioni. Aver passato il preliminare è un vantaggio sotto questo punto di vista, visto che per noi è importante il campionato. Cercheremo di offrire una buona prestazione e non fare brutte figure al cospetto di una squadra come la Vigor che in campionato rimarrà tra le prime cinque-sei”. Tre gli assenti sulla sponda-Lentigione: l‘attaccante Andrea Falanelli (1998) e i giovani terzini Francesco Mossini (2001) e Gianmaria Toma (2000). Rispetto al derby con la Correggese, rientra a disposizione il difensore Domenico Parisi. LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e il Lentigione sarà l’arbitro Edoardo Gianquinto della sezione AIA di Parma, coadiuvato dagli assistenti Davide Merciari e Davide Rignanese, entrambi di Rimini. I PRECEDENTI – Le due squadre si sono affrontate quattro volte negli ultimi due campionati di serie D, con tre successi per i reggiani e un pareggio, mentre la Vigor non ha mai vinto. GLI EX – Due gli ex della sfida, entrambi attaccanti: nelle fila del Lentigione milita Daniele Bernasconi, alla Vigor nella seconda parte della stagione 2017-2018 e lo scorso anno anche a segno con la maglia reggiana contro la sua ex squadra nel match di ritorno al “San Lazzaro”. Viceversa, l’attuale attaccante del Carpaneto Antonio Piscicelli (1999) è reduce dalla seconda parte della scorsa stagione agli ordini di mister Salmi, pur non collezionando presenze. IL REGOLAMENTO – In caso di parità al novantesimo saranno direttaente i rigori a decidere la qualificazione ai trentaduesimi della manifestazione.   Nell’immagine Maurizio Hobby Foto, Francesco Bini, difensore della Vigor Carpaneto 1922    
  Leggi tutto



  Leggi tutto
Ufficialmente, è il più recente volto nuovo della Vigor Carpaneto, anche se di fatto sono già più di venti giorni che lavora a contatto con l’ambiente biancazzurro, avendo svolto in prova la preparazione. Ora è a tutti gli effetti una pedina dello scacchiere di mister Martins Adailton nella truppa che affronterà nuovamente il campionato di serie D. Il reparto offensivo contempla una freccia in più: si tratta di Antonio Piscicelli, mercoledì scorso ufficializzato dalla società del presidente Giuseppe Rossetti e nel pomeriggio a segno con una doppietta nel test contro l’Accademia Pavese (9-1). Nato il 25 aprile 1999 a Parma, Piscicelli ha iniziato la carriera calcistica all’età di 10 anni nel club ducale, poi dopo il fallimento è approdato al Sassuolo, disputando gli Allievi nazionali e due anni in Primavera. Nella scorsa stagione, invece, è passato in primis al Pro Piacenza per poi – dopo le vicissitudini del club di Lega Pro – indossare la maglia del Lentigione, protagonista al pari della Vigor nel girone D di serie D. Ora il passaggio al Carpaneto. “Le prime impressioni sono positive – spiega Piscicelli – a livello fisico lo scorso anno è stato sfortunato, ho subìto anche la rottura del crociato, ma ora mi sento a posto. La Vigor è un’ottima squadra, così come il gruppo: ogni compagno ti mette a tuo agio. Mi trovo molto bene anche con mister Adailton, mi sembra un ottimo allenatore e con la sua esperienza può darci tanto, a maggior ragione per un attaccante”. Quindi aggiunge. “Le mie caratteristiche? Sono un attaccante abbastanza rapido, più uomo assist e attento alla fase difensiva. Posso giocare seconda punta o esterno nel 4-3-3”.   Nell’immagine Maurizio Hobby Foto, Antonio Piscicelli (Vigor Carpaneto)  
  Leggi tutto
POS.
SQUADRA
Pt
G
TOTALE
CASA
TRASFERTA
 
 
 
 
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
1
Pergolettese
70
32
21
7
4
59
29
14
1
1
39
12
7
6
3
20
17
2
Modena F.C. 2018
67
32
19
10
3
57
26
13
1
2
33
12
6
9
1
24
14
3
Reggio Audace
63
32
18
10
4
52
23
10
5
1
29
9
8
5
3
23
14
4
Fanfulla
56
32
16
8
8
55
45
9
5
2
32
19
7
3
6
23
26
5
Fiorenzuola
50
32
14
8
10
45
30
9
3
4
26
15
5
5
6
19
15
6
Crema 1908
48
32
12
12
8
51
47
8
5
3
23
17
4
7
5
28
30
7
Vigor Carpaneto 1922
45
32
11
12
9
41
34
8
6
2
29
14
3
6
7
12
20
8
Adrense
41
32
10
11
11
39
42
5
5
6
23
21
5
6
5
16
21
9
Lentigione
39
32
8
15
9
32
32
4
7
5
15
14
4
8
4
17
18
10
Ciliverghe Mazzano
39
32
11
6
15
34
44
6
3
7
18
23
5
3
8
16
21
11
Axys Zola
35
32
9
8
15
37
45
6
2
8
25
26
3
6
7
12
19
12
Calvina
35
32
7
14
11
38
50
4
9
3
19
17
3
5
8
19
33
13
Mezzolara
35
32
7
14
11
37
43
5
6
5
23
19
2
8
6
14
24
14
Pavia
32
32
8
8
16
29
44
3
7
6
12
18
5
1
10
17
26
15
San Marino
31
32
5
16
11
23
29
2
10
4
10
12
3
6
7
13
17
16
Sasso Marconi
31
32
7
10
15
28
47
3
6
7
11
20
4
4
8
17
27
17
Classe
29
32
6
11
15
24
49
5
7
4
17
16
1
4
11
7
33
18
Oltrepovoghera
22
32
3
13
16
21
41
2
8
6
14
19
1
5
10
7
22
Lasciaci la tua email
e sarai sempre aggiornato
sulle novità di Vigor Carpaneto:


U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |