Home  -   Area Riservata  -   Archivio
U.S.D. Vigor carpaneto 1922

Sezioni principali del sito

Rotonda affermazione esterna per la Vigor Carpaneto, corsara nel campionato Juniores nazionali (girone E) al “Brigata Cremona” di Alfonsine (Ravena) grazie al netto 3-0.  La squadra allenata da Udalrico Tretter ha sbloccato la partita al 25’ con Ceruti, a segno con un sinistro al volo. Nella ripresa, verso l’ora di gioco Pontoglio ha raddoppiato ribadendo in rete un tiro del nuovo entrato Nika, mentre nel finale all’87’ è arrivato il 3-0 piacentino con Marchi, autore di un cross che si è tramutato in gol. ALFONSINE-VIGOR CARPANETO 0-3 ALFONSINE: Aversa, Calì (71’ Bucchi), Monti, Tassinari (71’ Manara), Belleti, Mariani, Kaja, Salvini, Di Mauro, Pasi (62’ Selva), Bravi (71’ Battaglia). (A disposizione: Corrado). All.: Zanzi VIGOR CARPANETO: Casella, Marchi, Prazzoli (57’ Gazzola), Violi (55’ Nika), Esposti, Hoxha, Habachi, Anastasia (57’ Olcese), Pontoglio (85’ Haldeda), Manna, Ceruti (80’ Pezza). (A disposizione: Di Napoli, Di Gaetano, Beqiri). All.: Tretter ARBITRO: Spagnoletti di Ravenna (assistenti Samaritani e Odigwe di Ravenna) RETI: 25’ Ceruti, 60’ Pontoglio, 87’ Marchi (V) NOTE: Ammoniti Calì (A), Esposti (V).   Risultati settima giornata di ritorno Juniores nazionali girone E: Alfonsine-Vigor Carpaneto 0-3 Scandicci-Lentigione 3-2 Correggese-Sammaurese 2-2 Fiorenzuola-Mezzolara 2-1 Grassina-Forlì 3-1 Progresso-Sasso Marconi Zola 1-1 Savignanese-Prato 0-2.   Classifica: Prato, Scandicci 48, Grassina 46, Fiorenzuola 34, Sasso Marconi Zola, Progresso 33, Vigor Carpaneto 31, Forlì 30, Savignanese 25, Correggese 19, Sammaurese 16, Mezzolara 13, Alfonsine 12, Lentigione 8.   Nella foto, Udalrico Tretter, allenatore degli Juniores nazionali della Vigor Carpaneto    
  Leggi tutto



Per la prima volta fuori dalla zona play out, sebbene i giochi siano assolutamente in bilico; quattordici punti in sette partite, con una media precisa di due punti a match nel girone di ritorno e un bottino complessivo di 29 punti, raggiungendo quasi il malloppo dell’intera andata (15) grazie anche alle recenti tre vittorie consecutive. In serie D, è senza dubbio un momento positivo per la Vigor Carpaneto, attesa domenica dalla trasferta bolognese a domicilio del Progresso. Quali sono le chiavi della rinascita biancazzurra dopo un avvio di stagione travagliato? Lo chiediamo al tecnico Stefano Rossini, subentrato alla settima giornata d’andata al collega Martins Adailton. “La squadra – spiega Rossini, al suo terzo anno a Carpaneto - sta vivendo un buon momento, anche se l’insidia è sempre dietro l’angolo. Siamo in un trend positivo, ma ora inizia il ciclo di scontri diretti che per noi sarà fondamentale. Siamo migliorati per diversi motivi: abbiamo avuto la forza di andare avanti con le nostre idee e i nostri principi anche quando i risultati erano negativi e questo è sicuramente merito dei ragazzi. Inoltre, c’è quello della società, in primis con il presidente Giuseppe Rossetti e così è stato in tutte queste stagioni dove ho allenato qui, che ci fa lavorare nelle migliori condizioni possibili, investendo risorse economiche ed energie organizzative, contando che per due giorni alla settimana ci alleniamo sul sintetico a Piacenza”. Quindi aggiunge. “Ringrazio tutto l’ambiente di Carpaneto, anche i tifosi, che ci aiutano a fare bene ogni volta; il pubblico ci è sempre stato vicino anche nei periodi più negativi a livelli di risultato. Credo che per fare belle stagioni ci vogliano tanti aspetti positivi che poi vanno amalgamati insieme”.   Nella foto di Francesco Bonetti, il tecnico Stefano Rossini (Vigor Carpaneto)  
  Leggi tutto
Le esultanze stravaganti dopo un gol non sono certo una novità nel calcio, ma quella di domenica scorsa di Matteo Rossini sembra essere decisamente originale, come del resto è particolare l’occasione: il suo primo gol con la maglia della Vigor. Dopo aver sbloccato il risultato contro la Correggese (poi battuta 2-1), il difensore biancazzurro ha mimato il gesto dello scrivere, tradotto “ora mi intervistate”. Tanta goliardia e voglia di scherzare, nessuna polemica, sintomo di un gruppo coeso e sereno che sta attraversando un ottimo momento, con la Vigor che ha firmato un tris di successi consecutivi in serie D che l’ha portata fuori per la prima volta dalla zona play out nel girone D. Per l’intervista, desiderio esaudito. Che sapore ha avuto il tuo primo gol per il Carpaneto? “Molto bello, quando segni la prima rete per una maglia è sempre un qualcosa di particolare, poi per un difensore il gol è un’emozione unica, in quanto rara”. Lo meritavi già sette giorni prima a Crema, colpendo una clamorosa traversa e sfiorando un eurogol. “Ho avuto un paio di occasioni importanti, tra cui la traversa e un gol annullato. Speravo che la rete fosse vicina, così è stato”. A maggior ragione se aiuta a far risultato, come accaduto anche domenica scorsa contro la Correggese, battuta 2-1. Qual è a tuo avviso la radice di questo periodo positivo della Vigor? “Siamo in un periodo dove giochiamo bene, in realtà le prestazioni non sono molto diverse rispetto a qualche mese fa quando però non arrivavano i risultati. Cos’è cambiato? Segniamo di più e incassiamo al contempo meno reti e questo ci permette di centrare più punti”. Mister Stefano Rossini parla di maggiore cinismo come miglioramento ulteriore da effettuare. “Dobbiamo imparare a chiudere le partite quando se ne presenta la possibilità e questo discorso è collegato anche all’essere cinici: spesso abbiamo 5-6 palle gol nitide che non sempre sfruttiamo a dovere”. Come ti trovi nel modulo 3-5-2 con cui il Carpaneto sta giocando? “Molto bene, da difensore mi piace perché oltre a curare la fase difensiva, come quinto di centrocampo posso anche attaccare”. Dopo aver superato brillantemente il ciclo di ferro, ora si apre una nuova, importante fase: quella degli scontri diretti per la seconda parte della classifica. Primo step, la trasferta bolognese di domenica a domicilio del Progresso. “Sarà una sfida fondamentale, dovremo stare attenti perché affronteremo nel complesso formazioni difficili da sfidare e i punti varranno doppio”. Grazie al successo di domenica scorsa, la Vigor è salita a quota 29 punti, gli stessi del Progresso; il tutto in una classifica estremamente corta in zona play out e anche per quanto riguarda gli ultimi due posti (retrocessione diretta). Per il Carpaneto, l’importante sarà dar continuità in primis alle prestazioni e poi di conseguenza, il più possibile, ai risultati, sapendo che giocando bene nessun avversario è imbattibile.   Nella foto di Francesco Bonetti, l'esultanza di domenica scorsa di Matteo Rossini (Vigor Carpaneto) dopo il gol del provvisorio 1-0 contro la Correggese    
  Leggi tutto
POS.
SQUADRA
Pt
G
TOTALE
CASA
TRASFERTA
 
 
 
 
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
1
Mantova
51
24
14
9
1
59
31
8
3
0
32
14
6
6
1
27
17
2
Fiorenzuola
44
24
13
5
6
36
27
8
1
2
18
11
5
4
4
18
16
3
Correggese
41
25
11
8
6
42
31
5
3
5
21
18
6
5
1
21
13
4
Calvina
41
25
13
2
10
40
32
5
2
6
21
14
8
0
4
19
18
5
Fanfulla
40
24
11
7
6
38
31
6
4
2
21
14
5
3
4
17
17
6
Lentigione
40
24
11
7
6
39
31
5
4
3
15
11
6
3
3
24
20
7
Mezzolara
36
25
9
9
7
34
33
3
6
3
16
19
6
3
4
18
14
8
Forlì
32
24
8
9
7
26
26
7
4
1
15
7
1
5
6
11
19
9
Sporting Franciacorta
31
24
8
7
9
41
44
6
3
3
26
21
2
4
6
15
23
10
Breno
30
24
8
6
10
32
28
5
3
4
18
13
3
3
6
14
15
11
Progresso
29
24
7
8
9
24
33
5
4
3
15
14
2
4
6
9
19
12
Sasso Marconi Zola
29
25
6
11
8
41
43
4
4
4
19
18
2
7
4
22
25
13
Vigor Carpaneto 1922
29
24
7
8
9
33
38
4
3
6
18
23
3
5
3
15
15
14
Sammaurese
26
25
5
11
9
33
38
2
7
4
18
21
3
4
5
15
17
15
Crema 1908
25
24
6
7
11
27
34
2
4
5
10
16
4
3
6
17
18
16
Ciliverghe
25
25
6
7
12
28
41
4
3
6
17
22
2
4
6
11
19
17
Alfonsine
22
25
5
7
13
15
33
3
4
6
8
17
2
3
7
7
16
18
Savignanese
21
25
4
9
12
24
38
1
6
6
11
20
3
3
6
13
18
Lasciaci la tua email
e sarai sempre aggiornato
sulle novità di Vigor Carpaneto:


U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |