Home  -   Area Riservata  -   Archivio
U.S.D. Vigor carpaneto 1922

Sezioni principali del sito

Un centrocampo all’insegna della continuità. Sembra avere sempre più questa caratteristica la nuova rosa della Vigor Carpaneto 1922 che, dopo la salvezza diretta della scorsa stagione, si appresta a vivere la seconda esperienza della storia societaria in serie D. Il club biancazzurro, infatti, ha ufficializzato un’altra conferma nella zona nevralgica del campo prolungando l’accordo con Federico Abelli, classe 1997, annata dove è nato il 22 gennaio a Parma, sua città d’origine. In terra ducale ha maturato 20 presenze nella Primavera (2014-2015) prima del biennio nella Primavera del Sassuolo, con cui ha alzato al cielo la Viareggio Cup. Nella finale contro l’Empoli, Abelli ha fatto parte dell’undici di partenza, mentre in panchina c’era Davide Tinterri, altro giocatore poi biancazzurro nella scorsa stagione. Per Federico, la prima convocazione in serie A è arrivata nell’aprile 2016 firmata da Eusebio Di Francesco per la lista che affrontava il Genoa, prima di altre tre panchine nella massima serie. Abelli era approdato alla Vigor a stagione in corso, riuscendo poi, tra ritardo di preparazione e alcuni infortuni, a ritagliarsi ugualmente uno spazio importante, dando il proprio contributo alla salvezza. LE PAROLE DEL PRESIDENTE ROSSETTI – “In questi mesi – spiega il numero uno biancazzurro Giuseppe Rossetti -  abbiamo conosciuto le doti calcistiche e umane di questo ragazzo, che rappresenta un altro tassello importante del nostro centrocampo. Nella seconda parte del campionato, dopo gli arrivi del mercato invernale, si è cementato ancor di più un gruppo che ora stiamo confermando in diverse pedine. In particolare, a centrocampo stiamo costruendo un reparto già affiatato che avrà così tempo per dedicarsi a seguire appieno ciò che mister Rossini chiederà”. LE PAROLE DI FEDERICO ABELLI  - “La scelta di rimanere a Carpaneto – spiega il centrocampista parmigiano – è dettata anche dall’essermi trovato bene con tutti nella scorsa stagione. Era il mio primo anno in serie D, venivo dal giovanile e non mi aspettavo un livello così alto, ma questa esperienza mi è servita, ora capisco un po’ meglio come funziona il calcio a questi livelli. Anche l’ambiente della Vigor mi è piaciuto: ci sono le giuste pressioni, che rappresentano stimoli, ma non condizionano negativamente le prestazioni. Ho valutato un attimo la proposta, ma dentro me sapevo già la mia volontà. Nella scorsa stagione sono arrivato ad annata iniziata, poi sono stato condizionato da un infortunio; ora spero di trovare la massima continuità partendo questa volta dall’inizio”. IL PUNTO SULLA NUOVA VIGOR – La conferma di Federico Abelli è la settima in campo e la quarta nella zona nevralgica del campo contando anche quelle di Giacomo Rossi, Dario Mastrototaro e Stefano Mauri, mentre le altre sono relative a Marco Fogliazza (capitano e centrale difensivo), Samuele Barba (terzino sinistro) e Julien Rantier (capocannoniere di squadra con 15 gol). Il primo colpo annunciato, invece, è quello dell’attaccante Matteo Burgazzoli dall’Agazzanese (Eccellenza). Inoltre sul versante staff tecnico e medico sono già state ufficializzate le conferme di mister Stefano Rossini, del preparatore fisico Pablo Lischetti, del preparatore dei portieri Francesco Cavi e del fisioterapista Matteo Burgazzi.   Nella foto, Federico Abelli (Vigor Carpaneto 1922)  
  Leggi tutto
Uno stakanovista ancora a disposizione. La Vigor Carpaneto 1922 annuncia la conferma del centrocampista Stefano Mauri, giocatore milanese classe 1988 che si appresta così a disputare il suo secondo anno con la maglia biancazzurra, sempre in serie D, categoria difesa e ora nuovamente da affrontare per il sodalizio piacentino. Nella salvezza diretta della scorsa annata calcistica, Mauri (anche ex Piacenza) ha dato un contributo importante testimoniato anche dall’en plein di presenze: 38 su 38, risultando così un punto fermo della squadra piacentina, matricola che ben si è comportata nella sua prima storica partecipazione alla quarta serie. LE PAROLE DEL PRESIDENTE – “Stefano – afferma il numero uno biancazzurro Giuseppe Rossetti – è una delle colonne portanti della Vigor; nella scorsa estate non avremmo mai pensato che un giocatore del suo calibro venisse a Carpaneto, contando anche la distanza da casa (Milano) e gli impegni familiari con un figlio piccolo. Nel corso dei mesi ha fatto tanti sacrifici, in campo si è confermato come uno dei migliori centrocampisti del girone, si è trovato bene alla Vigor e questo ha prevalso anche sulle evidenti difficoltà logistiche. Siamo contentissimi che resti con noi”. LE PAROLE DEL CENTROCAMPISTA – “Stavo valutando alcuni fattori – spiega Stefano Mauri – ringrazio il presidente Rossetti che mi ha concesso un po’ di tempo per riflettere. Alla fine ho deciso di rimanere a Carpaneto, dove mi sono trovato bene in una società serissima, dove non manca nulla. Ho vissuto un bell’anno, soprattutto a livello umano, dove ho fatto parte di un bel gruppo, un aspetto che ci ha aiutato nel corso della stagione. Carpaneto si può stabilizzare in serie D, lo abbiamo dimostrato l’anno scorso dove pur da matricola ci siamo salvati e avremmo anche potuto fare meglio. Personalmente, sono contento del mio anno, dove ho giocato tutte le partite di campionato. La nuova avventura? Non mi sono ancora posto un obiettivo, ma come squadra mi piacerebbe migliorare la scorsa stagione”. IL PUNTO SULLA NUOVA VIGOR – La conferma di Stefano Mauri è la sesta in campo e la terza nella zona nevralgica del campo contando anche quelle di Giacomo Rossi e Dario Mastrototaro, mentre le altre sono relative a Marco Fogliazza (capitano e centrale difensivo), Samuele Barba (terzino sinistro) e Julien Rantier (capocannoniere di squadra con 15 gol). Il primo colpo annunciato, invece, è quello dell’attaccante Matteo Burgazzoli dall’Agazzanese (Eccellenza). Inoltre sul versante staff tecnico e medico sono già state ufficializzate le conferme di mister Stefano Rossini, del preparatore fisico Pablo Lischetti, del preparatore dei portieri Francesco Cavi e del fisioterapista Matteo Burgazzi.   Nella foto, Stefano Mauri, centrocampista della Vigor Carpaneto 1922  
  Leggi tutto



Le geometrie biancazzurre passeranno nuovamente dai suoi piedi, trovando qualità e continuità nelle giocate di un calciatore che conosce bene la categoria. Il centrocampo della Vigor Carpaneto 1922 sarà guidato ancora da Dario Mastrototaro, regista milanese classe 1993 (originario di Settimo Milanese e nato a Bollate) che si appresta a disputare la seconda stagione in terra piacentina. In precedenza, per lui esperienze in Lega Pro Seconda divisione con il Renate (due anni) e poi quattro stagioni in serie D con Olginatese, Castiglione, Pontisola e Ciserano prima dell’approdo nella scorsa estate alla Vigor.   LE PAROLE DEL PRESIDENTE ROSSETTI – “Mastrototaro – afferma il numero uno biancazzurro – è stato il pezzo pregiato dello scorso mercato, arrivando a Carpaneto con un curriculum importante. Ha incontrato qualche difficoltà all’inizio, poi con il nuovo mister (Stefano Rossini, al posto di Alberto Mantelli, ndc) ha trovato continuità. In questi mesi ha dimostrato di essere un grandissimo calciatore e un bravissimo ragazzo, mostrando attaccamento alla maglia e al paese di Carpaneto. Dalle trattative di rito di questo periodo è emersa la volontà reciproca di continuare insieme. Siamo contenti di avere un talento in casa e di proseguire l’accordo; questo dimostra come Carpaneto sia una società dove i ragazzi cercano di restare; in questo caso, si è formato un bel gruppo che cercherà di continuare il lavoro impostato lo scorso anno. Ci fa molto piacere”. LE PAROLE DEL GIOCATORE – “Sono contento – spiega Mastrototaro – ho detto più volte che mi sono trovato benissimo a Carpaneto e che mi sarebbe piaciuto rimanere alla Vigor: cosi sarà. Il gruppo è stato uno dei nostri punti di forza della scorsa stagione e speriamo di ripartire da qui con una base che comprende anche mister Rossini, con cui abbiamo fatto molto bene. A livello personale, sono contento della mia annata, partita un po’ a rilento, poi con il cambio di allenatore ho iniziato a giocare con più continuità. Ora si dovrà migliorare, anche perché vogliamo far meglio. Carpaneto è una società solidissima e molto seria, che invoglia i giocatori a venire a indossare questa maglia. L’anno scorso da matricola ha allestito una buona squadra e ora sta lavorando per fare altrettanto in vista della nuova stagione. La Vigor ha tutto per diventare nel corso degli anni una certezza in questa categoria”. IL PUNTO SULLA NUOVA VIGOR – La conferma di Dario Mastrototaro è la quinta in campo e la seconda nella zona nevralgica del campo contando anche quella di Giacomo Rossi, mentre le altre sono relative a Marco Fogliazza (capitano e centrale difensivo), Samuele Barba (terzino sinistro) e Julien Rantier (capocannoniere di squadra con 15 gol). Il primo colpo annunciato, invece, è quello dell’attaccante Matteo Burgazzoli dall’Agazzanese (Eccellenza). Inoltre sul versante staff tecnico e medico sono già state ufficializzate le conferme di mister Stefano Rossini, del preparatore fisico Pablo Lischetti, del preparatore dei portieri Francesco Cavi e del fisioterapista Matteo Burgazzi.     Nella foto, Dario Mastrototaro (Vigor Carpaneto 1922) in azione   
  Leggi tutto
E’ tempo di bilanci in casa Vigor Carpaneto 1922, reduce dalla “maratona” organizzativa per il ventunesimo Torneo “Città di Carpaneto” che si è concluso mercoledì scorso. Nella realtà biancazzurra (reduce dalla prima storica salvezza in serie D), la riga si tira ora sull’attività sul settore giovanile, fonte di altrettante soddisfazioni per una variegata attività. La stagione 2017-2018 ha visto un trend in crescita, sia per numero di atleti e di squadre sia per i risultati ottenuti, contando anche quelli tecnici ed educativi nelle fasce non agonistiche e nell’attività di base. Qualche esempio? L’investimento della società in un secondo pulmino per il trasporto dei ragazzi e una vasta schiera di professionalità al servizio dei giovani (allenatori, preparatori atletici e dei portieri), abbinate ai dirigenti accompagnatori e allo staff dirigenziale di responsabili delle varie fasce e del personale di segreteria. Venendo ai numeri, 250 sono stati gli atleti del settore giovanile della Vigor, spaziando dalla Scuola calcio fino agli Juniores, completando per la prima volta la filiera biancazzurra con tutte le annate coperte, proponendo anche doppie squadre nelle categorie Pulcini e Primi calci. Partendo dall’alto, la Juniores nazionale ha chiuso in crescendo la prima esperienza della storia societaria in categoria, con la squadra allenata da Walter Luchetti che al contempo ha fornito costantemente elementi alla prima squadra, dove ha debuttato e poi fatto presenza in pianta stabile – per esempio – il centrocampista Elia Favari, classe 2000, preceduto dal collega di reparto Andrea Maggi, classe 1999. La novità della stagione era la formazione Allievi 2001 allenata da Marco Caramoglio, l’annata che storicamente mancava al Carpaneto e che è stata coperta con una squadra nuova, con 19 tesserati arrivati da dieci società diverse. Nonostante l’amalgama da formare, la formazione si è qualificata alla fase regionale, chiudendo con 16 punti e lottando contro ogni avversario. Gli Allievi interprovinciali 2002 di mister Alessandro Tagliafichi, invece, hanno brillato nel proprio girone chiudendo idealmente sul podio. Venendo ai Giovanissimi, i 2003 di Marco Rocca hanno visto sfumare l’obiettivo-qualificazione ai regionali, dimostrando comunque impegno e carattere nel girone di ritorno chiuso al secondo posto alle spalle dei Lions Valdarda, poi campioni provinciali. Tante soddisfazioni, invece, per i 2004 interprovinciali di Michele Feccia, vincitori del proprio girone e approdati tra le migliori otto realtà regionali. Sotto, il vasto universo delle fasce non agonistiche con Esordienti, Pulcini e Primi calci (dove tra l’altro è stato impegnato come allenatore Julien Rantier, bomber in serie D con 15 reti), dove i valori educativi, ludici e di avviamento al calcio hanno rappresentato capisaldi importanti dell’attività. Alla base, la Scuola calcio, da alcuni anni affidata a mister Carlo Sozzi, quest’anno affiancato dal collega Stefano Tonoli. Per il secondo anno consecutivo, l’attività è stata coordinata dal responsabile del settore giovanile Andrea Fortunato, che ora saluta Carpaneto non prima di aver tracciato un bilancio personale. “Per me – spiega – sono stati due anni impegnativi, ma ricchi di soddisfazioni. Non posso non ringraziare il presidente Giuseppe Rossetti che mi ha dato la possibilità di cimentarmi in un nuovo ruolo, visti i miei precedenti trascorsi da allenatore. Ringrazio tutti i tecnici, le società con cui c’è un rapporto di collaborazione e tutti coloro che mi hanno aiutato e sostenuto. Ho diversi ricordi nel cuore, ma la giornata a Vinovo a casa della Juventus, per un super tifoso bianconero come me, e la vittoria del titolo provinciale Allievi 2016-2017 (primo successo dell’era-Rossetti nel giovanile) rimarranno esperienze indimenticabili. Un grosso in bocca al lupo ai nuovi entrati nel settore giovanile, con i quali stiamo collaborando, per le future stagioni alla Vigor”. La società ringrazia Andrea Fortunato per le due stagioni insieme e gli augura le migliori fortune per il prosieguo.     Nella foto, il responsabile del settore giovanile della Vigor Carpaneto 1922 Andrea Fortunato (a sinistra) con il responsabile organizzativo e logistico Paolo Giannoccaro    
  Leggi tutto
POS.
SQUADRA
Pt
G
TOTALE
CASA
TRASFERTA
 
 
 
 
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
1
Rimini
80
38
23
11
4
65
38
13
5
1
36
15
10
6
3
29
23
2
Imolese
71
38
21
8
9
72
45
13
5
1
48
21
8
3
8
24
24
3
Forlì
65
38
18
11
9
60
43
9
3
7
31
24
9
8
2
29
19
4
Fiorenzuola
64
38
16
16
6
50
32
9
8
2
27
12
7
8
4
23
20
5
Sangiovannese
61
38
17
10
11
42
38
11
2
6
23
19
6
8
5
19
19
6
Lentigione
60
38
16
12
10
45
32
11
6
2
28
15
5
6
8
17
17
7
Villabiagio
59
38
17
8
13
52
49
10
4
5
32
19
7
4
8
20
30
8
Pianese
58
38
14
16
8
54
35
8
9
2
32
14
6
7
6
22
21
9
Aquila Montevarchi
56
38
16
8
14
42
40
10
4
5
25
14
6
4
9
17
26
10
Romagna Centro
54
38
14
12
12
49
42
8
4
7
28
24
6
8
5
21
18
11
Sammaurese
54
38
14
12
12
34
29
9
5
5
17
10
5
7
7
17
19
12
Sasso Marconi
45
38
11
12
15
35
47
6
6
7
19
19
5
6
8
16
28
13
Vigor Carpaneto 1922
45
38
9
18
11
50
48
4
8
7
26
27
5
10
4
24
21
14
Tuttocuoio
42
38
10
12
16
25
34
5
7
7
11
14
5
5
9
14
20
15
Sporting Trestina
41
38
10
11
17
36
52
7
7
5
22
18
3
4
12
14
34
16
Castelvetro
38
38
10
8
20
46
62
6
4
9
22
29
4
4
11
24
33
17
Mezzolara
36
38
7
15
16
34
50
2
8
9
16
27
5
7
7
18
23
18
Vivialtotevere Sansepolcro
33
38
7
12
19
40
62
4
7
8
23
28
3
5
11
17
34
19
Correggese
32
38
6
14
18
37
55
3
9
7
18
24
3
5
11
19
31
20
Colligiana
29
38
7
8
23
27
60
3
6
10
13
25
4
2
13
14
35
Lasciaci la tua email
e sarai sempre aggiornato
sulle novità di Vigor Carpaneto:


U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |