Home  -   Area Riservata  -   Archivio
U.S.D. Vigor carpaneto 1922

Sezioni principali del sito

Una “maratona” di partite, termine tra virgolette per indicare la successione ravvicinata di impegni, ma anche senza perché – secondo la sua stima – il totale dei chilometri percorsi correndo sul rettangolo di gioco si avvicina decisamente alla celebre distanza. Lui, però, la stanchezza non sa cosa sia e così è pronto per giocare la quinta partita nell’arco di meno di due settimane. Alessandro Carrozza è un motorino instancabile. L’attaccante esterno della Vigor Carpaneto 1922, classe 2000, è reduce dall’esperienza alla “Viareggio Cup” giocata con la maglia del Sassuolo, società che ne detiene il cartellino. Per il “gioiellino” della Vigor, due settimane dense di appuntamenti, trasferimenti e tanta corsa in campo. Il suo personale programma era iniziato nella scorsa settimana con le gare del girone contro i lettoni del FK RFS (martedì) e contro il Benevento (giovedì), prima di far rientro a Carpaneto per preparare la sfida (poi vinta) di serie D di domenica contro l’OltrepoVoghera. Nel frattempo, i suoi compagni del Sassuolo avevano ottenuto la qualificazione agli ottavi, dove martedì scorso hanno sfidato i portoghesi del Braga, usciti vincitori, mentre nei neroverdi Carrozza ha giocato un’ora abbondante. Per lui, una “Viareggio Cup” dove si è messo in mostra, confermando le ottime cose già fatte vedere in serie D con la maglia piacentina. “E’ stata una bellissima esperienza – racconta Carrozza al rientro dalla manifestazione – ho avuto la possibilità di mettermi in mostra in una vetrina importante. Un po’ mi aspettavo la chiamata, ripensando al cammino personale fatto in questi mesi che reputo positivo. Il Sassuolo è una società che ti segue anche quando sei in prestito, se fai bene e hai il giusto atteggiamento ti valorizza. Come squadra alla Viareggio Cup ci siamo confrontati con formazioni italiane e straniere e questo fa sempre piacere: si può  sempre imparare molto”. Com’è il livello della manifestazione? “E’ buono, sarei presuntuoso a dire il contrario. Sono contento delle mie prestazioni, anche se due delle tre partite che ho giocato sono coincise con una sconfitta della squadra (Benevento e Braga). Penso di aver offerto nel complesso tre buone prestazioni. Il Sassuolo ha fatto un buon percorso, abbiamo passato il girone approdando agli ottavi di finale, dove era una partita secca e quindi poteva succedere di tutto: ci sono state le occasioni per entrambe le squadre e sono girate meglio al Braga. Loro sono andati avanti (vittoria ai calci di rigore,ndc), noi siamo usciti a testa alta”. Spostiamoci nel mondo-Vigor: domenica scorsa è arrivata la provvidenziale vittoria contro l’OltrepoVoghera. “E’ un risultato molto importante, visto il periodo negativo che stavamo attraversando. E’ la prova che se stai lì con la testa e vuoi ottenere davvero qualcosa perché ne senti il bisogno, puoi raggiungere il risultato positivo. In ogni stagione ci sta avere alti e bassi, vale per tutti; l’importante è reagire e prendiamo la prestazione offerta tenendo le cose positive, soprattutto nel primo tempo, e le altre per migliorare”. Domenica, invece, all’orizzonte c’è la sfida esterna contro il Fanfulla. “Lo sappiamo, è una squadra tosta, affamata di vittorie e non ci mancano le motivazioni per sfidarli. Giochiamo in trasferta e dovremo avere un’attenzione in più per scendere in campo e vincere. All’andata era stata una sfida a ritmo molto alto e siamo riusciti a portarla a casa (3-2) grazie a un signore di nome Rantier che ha fatto tripletta e ha portato a casa il pallone”. Hai giocato quattro partite in otto giorni: avverti un po’ di stanchezza? “Parto dal presupposto che il fisico deve essere curato con la massima attenzione in ogni dettaglio. Ho giocato quattro partite, corso in media circa dieci chilometri a match, ma sono pronto e a disposizione di mister Veronese per domenica se volesse impiegarmi. Al “Viareggio” è venuto a vedermi mio fratello maggiore Andrea, che gioca nel Castellarano (Promozione emiliana) e mi ha detto: “ti rendi conto che hai fatto tutti questi minuti e hai rigiocato martedì?”. Io gli ho risposto: “Hai ragione, ma ci sto pensando ora che me lo dici tu”.     Nella foto (sassuolocalcio.it), Alessandro Carrozza in campo alla “Viareggio Cup” con la maglia del Sassuolo nella sfida degli ottavi contro il Braga. Nell’altra immagine, il giocatore impegnato domenica scorsa in serie D con la casacca della Vigor Carpaneto 1922 contro l’OltrepoVoghera                                                          
  Leggi tutto



Un risultato, tanti sorrisi e motivi di soddisfazione. E’ ricca di contenuti la vittoria della Vigor Carpaneto 1922 nel campionato di serie D, con la formazione biancazzurra che al “San Lazzaro” piega 2-1 l’OltrepoVoghera condannandola all’ultimo posto in classifica. Decisiva ai fini del match, la doppietta dell’attaccante francese Julien Rantier, che sale a quota 16 centri in campionato (più uno in Coppa Italia), segnando così il record personale in maglia Vigor dopo i 15 gol della scorsa stagione. Nel frangente, il Carpaneto ha segnato anche il record storico di punti in serie D, approdando a quota 39 e superando di una lunghezza lo score finale della scorsa stagione, che perdipiù era in un girone a venti squadre, quindi con più partite disputate. La decima vittoria stagionale (ottenuta davanti agli occhi dell’ex azzurro Gigi Casiraghi, papà di Andrea, attaccante dei pavesi) ha sancito il ritorno al successo dei piacentini, con l’ultima gioia piena che risaliva al 13 gennaio (blitz a Sasso Marconi), mentre al “San Lazzaro” l’urrah mancava dall’Epifania (3-0 al Modena ). Inoltre, debutto vincente per il nuovo allenatore Marco Veronese, subentrato a Stefano Rossini. LA PARTITA – Veronese sceglie il 4-3-3 per la sua prima Vigor, con le principali novità a metà campo: Abelli playmaker, con Mastrototaro spostato interno di sinistra, mentre Mauri si accomoda in panchina. L’OltrepoVoghera risponde con il 4-4-2 con Cominetti e Casiraghi tandem d’attacco. La prima occasione è di marca locale all’8’ con Rantier – imbeccato da Abelli – che calcia a lato. Al 23’ l’attaccante francese della Vigor tenta un velo su suggerimento di Rossi, ma Allodi sventa. Quattro minuti dopo, lo stesso centravanti ha un’occasione d’oro con un destro di prima intenzione che finisce a fil di palo alla destra di Cizza.  Al 29’, però, il numero nove della Vigor può festeggiare grazie a una punizione magistrale che porta in vantaggio il Carpaneto, che due minuti più tardi va a un passo dal 2-0, divorato da Rossi dopo un triangolo con il tiro alto scoccato dalla riga dell’area piccola. Al 41’ ultima occasione prima dell’intervallo con l’incornata di Baschirotto su corner dalla sinistra di Mastrototaro, ma la palla termina sopra la traversa. Nella ripresa, al 58’ arriva il raddoppio biancazzurro sempre con Rantier, che firma la doppietta personale incornando in gol sul perfetto cross dalla sinistra di Barba. Cinque minuti dopo, però, l’OltrepoVoghera riapre il discorso: Cominetti si procura (fallo di Fogliazza, ammonito) e realizza un calcio di rigore, tenendo vivo il match. Al 78’ ci prova Corioni, ma il suo tiro è centrale e debole, con Cizza che para.   VIGOR CARPANETO 1922-OLTREPOVOGHERA 2-1 VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Rossini (87’ Cornaggia), Barba, Abelli, Fogliazza, Baschirotto, Rossi (65’ Viola), Mastrototaro (77’ Mauri), Rantier (89’ Quaggio), Corioni, Carrozza (95’ Favari). (A disposizione: Terzi, Zuccolini, Tinterri, Casadei). All.: Veronese OLTREPOVOGHERA: Cizza, Colombini (87’ Bondi), Samina, Luciani, Allodi, Bertelli, Galtarossa (59’ Domenichetti), Monopoli, Cominetti, Casiraghi (83’ Maione), Greco.  (A disposizione: Sadiku, Bassi, Lupo, Carta, Coppola, Soresina). All.: Dicuonzo ARBITRO: Baronti di Pistoia (assistenti Pischedda di Torino e Barberis di Collegno) RETI: 29’ e 58’ Rantier (V), 63’ rig. Cominetti (O) NOTE: Spettatori 200, ammoniti: Rossi, Fogliazza (V), recupero 0’ e 5’, corner 4-3.   Nella foto, Julien Rantier (Vigor Carpaneto 1922)  
  Leggi tutto
Una partita, tanti stimoli. Dopo il turno di sosta, la Vigor Carpaneto 1922 riprende il cammino nel campionato di serie D (girone D) e insegue il ritorno alla vittoria nel match casalingo in programma domenica alle 14,30 al “San Lazzaro” contro l’OltrepoVoghera penultimo in classifica. I biancazzurri, settimi in classifica a quota 36 punti, proveranno a lasciarsi alle spalle un periodo negativo, con cinque sconfitte nelle ultime sei partite e con due punti conquistati nell’arco dei sette incontri più recenti contando anche i pareggi contro San Marino e Reggio Audace. L’ultimo passo falso è arrivato quasi due settimane fa a domicilio dell’Axys Zola (4-1), con il presidente Giuseppe Rossetti che poi ha deciso per l’avvicendamento in panchina esonerando Stefano Rossini e ingaggiando Marco Veronese. Il vice di Gianni De Biasi sulla panchina della nazionale maggiore dell’Albania debutterà domenica sulla panchina della Vigor e proverà a guidare Fogliazza e soci verso il ritorno a una vittoria che manca dal 13 gennaio (successo di misura a Sasso Marconi). “Ho trovato un bell’ambiente – spiega Veronese ripercorrendo i primi giorni di lavoro a Carpaneto  - molto alla mano e con persone genuine, appassionate di calcio. I ragazzi, inoltre, si sono mostrati molto disponibili. La condizione della squadra? Magari qualche elemento ha avuto un periodo di calo, ma per me stanno bene e tutti si sono mostrati disponibili in seguito al cambio di allenatore”. Quindi guarda al match contro l’OltrepoVoghera. “Sfideremo una formazione che nell’ultimo periodo ha dimostrato di star bene, oltre a essere una squadra molto dinamica e compatta, attaccando e difendendo con molti giocatori. E’ una formazione giovane, che vive di entusiasmo e che corre molto. Noi dovremo fare almeno altrettanto e ai ragazzi chiedo di avere un’autostima crescente perché hanno le qualità per far meglio dell’ultimo periodo, anche perché prima la squadra ha fatto davvero molto bene”. Rispetto al precedente match contro l’Axys Zola, torna  disposizione il giovane centrocampista Giacomo Rossi (1999), che ha scontato il turno di squalifica. Sempre in quota under, sarà a disposizione l’attaccante esterno Alessandro Carrozza (2000), che nei giorni scorsi ha giocato due match con il Sassuolo alla “Viareggio Cup”. Fuori causa, invece, il suo coetaneo difensore Carloalberto Tosi, che in settimana ha riportato una violenta contusione alla tibia, con gli accertamenti che hanno fortunatamente escluso la frattura. L’EX – Nelle fila della Vigor Carpaneto 1922 milita un ex di turno: il giovane difensore Mattia Cornaggia (classe 2000), che ha iniziato la stagione nell’OltrepoVoghera (giocando la sfida d’andata con i rossoneri) per poi approdare in maglia biancazzurra. L’AVVERSARIO – L’OltrepoVoghera è penultimo in classifica con 22 punti, a +1 sul fanalino di coda Classe, ma anche a sole due lunghezze dalla zona play out e a sette da quella salvezza. In panchina c’è l’esperto Giuseppe Dicuonzo, terzo allenatore della travagliata stagione dei rossoneri dopo Fiorin (al timone nella sfida d’andata) e Guaraldo. Per il mister trapiantato in Liguria, quello del “San Lazzaro” sarà il terzo match alla guida dei pavesi. Fin qui, il suo personale ruolino di marcia è molto positivo: esordio col botto con il successo esterno al “Voltini” contro la capolista Pergolettese (0-1) e pareggio interno al “Parisi” contro il Mezzolara (1-1). “Ho a disposizione – spiega Dicuonzo – un gruppo giovanissimo, con classi ’97, ’98, ’99 e 2000, oltre a tre elementi più esperti. In campo stiamo meglio, più equilibrati e sappiamo come la salvezza sia ancora a portata di mano, anche se per ora l’obiettivo è la zona play out. Il Carpaneto? L’avevo visto all’andata, gioca molto bene anche se nell’occasione era un po’ calato nella ripresa. Domenica cercheremo di racimolare più punti possibili; in questo momento dell’anno bado più alla sostanza che alla prestazione”. Il tecnico dovrà fare a meno di un tris di infortunati: Bartolini (pubalgia), Puskaric e Colonna (per entrambi problemi alla caviglia), mentre recupera Lupo, che ha risolto i problemi legati a un affaticamento muscolare. LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e OltrepoVoghera sarà l’arbitro Marco Baronti della sezione AIA di Pistoia, coadiuvato dagli assistenti Gianluca Pischedda di Torino e Marco Matteo Barberis di Collegno. ALL’ANDATA FINI’… - Nella sfida dello scorso 14 novembre al “Parisi” di Voghera le due squadre si spartirono la posta in palio. Questo il tabellino dell’incontro. OLTREPOVOGHERA-VIGOR CARPANETO 1922 0-0 OLTREPOVOGHERA: Cizza, Colombini, Samina, Colonna, Luciani, Cornaggia, Greco (64’ Lerta), Monopoli, Casiraghi (75’ Bondi), Domenichetti (75’ Sylla), Maione. (A disposizione: Giannelli, Soresina, Coppola, Bassi, Lupo, Del Negro). All.: Fiorin VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Tosi, Barba (93’ Zuccolini), Mastrototaro, Fogliazza, Baschirotto, Odianose, Corioni, Quaggio (54’Carrozza), Mauri, Rizzitelli (54’ Rantier). (A disposizione: Errera, Rossini M., Rossi, De Micheli, Zito, Burgazzoli). All.: Rossini S. ARBITRO: Russo di Torre Annunziata (assistenti Dell’Isola e Caputo) NOTE: Spettatori circa 300, corner 3-7, recupero 1’ e 3’. Ammoniti Quaggio, Tosi, Mastrototaro (V), Domenichetti, Maione (O). NEGLI ULTIMI IMPEGNI … - Questi i tabellini dei più recenti impegni delle due formazioni. AXYS ZOLA-VIGOR CARPANETO 1922 4-1 AXYS ZOLA: Bruzzi, Galanti, Fiore, Scalini, Moi, Cestaro, Caprioni (87’ Mantovani), Martino, Ferri (73’ Mammetti), Galeotti, Marchetti (83’ Pirreca). (A disposizione: Melillo, Carrozzo, Cocchi, Gabrielli, Boilini, Caputo). All.: Notari VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Fogliazza, Cornaggia, Baschirotto (79’ Barba), Rossini M., Favari (75’ Quaggio), Mastrototaro, Abelli, Rantier, Mauri (59’ Tinterri), Corioni (49’ Carrozza). (A disposizione: Terzi, Zuccolini, Tosi, Viola). All.: Rossini S. ARBITRO:  Rizzello di Casarano (assistenti Dervishi e Moretti di San Benedetto del Tronto) RETI: 29’ Mastrototaro (V), 43’ Ferri (A), 65’ e 71’ Caprioni (A), 89’ Pirreca (A) NOTE:  Espulso al 78’ Mammetti (A), ammonito Abelli (V). OLTREPOVOGHERA-MEZZOLARA 1-1 OLTREPOVOGHERA: Cizza, Soresina, Samina, Luciani, Allodi, Bertelli (87’ Domenichetti), Colonna (60’ Maione), Monopoli, Cominetti, Casiraghi (75’ Bondi), Greco. (A disposizione: Sadiku, Bassi, Lupo, Carta, Coppola, Puskaric). All.: Dicuonzo MEZZOLARA: Malagoli, Mutti (64’ Nicoli), Stikas, Dall’Osso, Bertani, Lo Russo (75’ Kharmoòud), Rinaldi (81’ Menarini), Roselli, Grazhdani (64’ Chmangui), Sala (87’ Bertetti), Mezzetti. (A disposizione: Di Berardino, Marzio, Menarini, Sereni, Grandini). All.: Togni ARBITRO: Baratta di Rossano (assistenti Leoni e Pilleri di Cagliari) RETI: 17’ Cominetti (O), 35’ Grazhdani (M) NOTE: Ammonito Roselli (M), recupero 1’ e 5’, corner 4-8. Spettatori 350. IL TURNO – Questo il programma della decima giornata di ritorno del girone D di serie D (domenica ore 14,30): Lentigione-Axys Zola, Pergolettese-Ciliverghe (mercoledì), Modena F.C. 2018-Classe, Adrense-Crema 1908, San Marino-Fanfulla, Sasso Marconi-Fiorenzuola, Vigor Carpaneto 1922-OltrepoVoghera, Calvina Sport-Pavia, Mezzolara-Reggio Audace. LA CLASSIFICA – Pergolettese 59, Modena F.C. 2018 56, Reggio Audace 49, Fiorenzuola, Fanfulla 42, Crema 1908 40, Vigor Carpaneto 1922 36, Lentigione 33, Adrense, Mezzolara 32, Sasso Marconi 30, Ciliverghe 29, Pavia 27, San Marino 26, Axys Zola 25, Calvina Sport 24, OltrepoVoghera 22, Classe 21. I BOMBER – Questa la classifica dei marcatori (prime posizioni) del girone. 20 reti: Ferrario (Modena F.C. 2018) – 2 su rigore 16 reti: Brognoli (Fanfulla) – 5 su rigore, Pagano (Crema 1908) – 4 su rigore 15 reti: Zamparo (Reggio Audace) – 4 su rigore 14 reti: Rantier (Vigor Carpaneto 1922) – 1 su rigore.   Nell'immagine Maurizio Hobby Foto il tecnico della Vigor Carpaneto 1922 Marco Veronese        
  Leggi tutto
POS.
SQUADRA
Pt
G
TOTALE
CASA
TRASFERTA
 
 
 
 
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
1
Pergolettese
59
26
18
5
3
50
25
11
1
1
31
10
7
4
2
19
15
2
Modena F.C. 2018
56
26
16
8
2
50
24
10
1
1
27
11
6
7
1
23
13
3
Reggio Audace
49
26
14
8
4
43
18
9
3
1
26
7
5
5
3
17
11
4
Fiorenzuola
42
26
12
6
8
39
25
8
2
3
23
12
4
4
5
16
13
5
Fanfulla
42
26
12
6
8
45
40
7
4
2
25
15
5
2
6
20
25
6
Crema 1908
40
26
10
10
6
42
35
6
4
3
17
13
4
6
3
25
22
7
Vigor Carpaneto 1922
36
26
9
9
8
32
27
6
6
1
23
10
3
3
7
9
17
8
Lentigione
33
26
7
12
7
29
28
4
5
4
15
13
3
7
3
14
15
9
Adrense
32
26
8
8
10
34
38
4
3
6
19
18
4
5
4
15
20
10
Mezzolara
32
26
7
11
8
30
32
5
5
3
20
13
2
6
5
10
19
11
Sasso Marconi
30
26
7
9
10
28
37
3
5
4
11
14
4
4
6
17
23
12
Ciliverghe Mazzano
29
26
8
5
13
25
35
5
3
6
16
20
3
2
7
9
15
13
Pavia
27
26
7
6
13
28
39
3
5
5
12
17
4
1
8
16
22
14
San Marino
26
26
4
14
8
19
25
2
9
2
10
10
2
5
6
9
15
15
Axys Zola
25
26
6
7
13
26
38
5
2
7
21
24
1
5
6
5
14
16
Calvina
24
26
4
12
10
30
45
2
7
3
13
14
2
5
7
17
31
17
Oltrepovoghera
22
26
3
13
10
18
29
2
8
4
13
15
1
5
6
5
14
18
Classe
21
26
5
6
15
22
48
5
4
4
16
15
0
2
11
6
33
Lasciaci la tua email
e sarai sempre aggiornato
sulle novità di Vigor Carpaneto:


U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |