Home  -   Area Riservata  -   Archivio
U.S.D. Vigor carpaneto 1922

Sezioni principali del sito

Cambio al timone tecnico della Vigor Carpaneto, che oggi ufficializza l’avvicendamento in panchina della prima squadra biancazzurra  militante per il terzo anno consecutivo in serie D. La società del presidente Giuseppe Rossetti dà il benvenuto al tecnico Martins Adailton, brasiliano con una gloriosa carriera in serie A e internazionale da attaccante, mentre da allenatore è reduce dall’esperienza come vice alla Virtus Verona, prima vincendo la serie D (2017-2018) e poi affrontando la Lega Pro nella stagione appena conclusa. Adaliton riceve il testimone da Marco Veronese, tecnico milanese che aveva concluso positivamente la scorsa annata calcistica subentrando a sua volta  a marzo a Stefano Rossini. Lo scorso 28 maggio Veronese (già vice di Gianni de Biasi sulla panchina della nazionale maggiore dell’Albania) era stato ufficialmente confermato sulla panchina della Vigor, ma nelle scorse ore avrebbe ricevuto una proposta dalla serie B come allenatore in seconda. Così, il presidente Rossetti ha deciso di percorrere altre strade, cogliendo al volo l’occasione della pista tecnica che portava ad Adaliton. “Non è stato proprio un fulmine a ciel sereno – spiega il presidente Rossetti -  sapevamo che Veronese avrebbe potuto ricevere da un momento all’altro una proposta allettante da categorie superiori; in tal caso, eravamo d’accordo che entro una certa data avrei potuto scegliere io sul futuro in biancazzurro. Non siamo stati colti impreparati, ho avuto modo di conoscere Adailton e ora siamo molto contenti di averlo con noi. Prima, però, non posso che ringraziare Veronese per il lavoro fatto a Carpaneto, due mesi dove si è fatto conoscere e apprezzare al punto, non a caso, di essere stato confermato per la prossima stagione prima di questo epilogo. A lui va il grazie e l’in bocca al lupo per la nuova, stimolante avventura e abbiamo anche un pizzico d’orgoglio nel vedere come anche la nostra piccola realtà possa essere sotto gli occhi di tutti e contribuire a essere un trampolino di lancio per la carriera”. Quindi aggiunge. “Ora inizia un nuovo ciclo, la carriera da calciatore di Adailton parla da sola e non voglio entrare sui suoi meriti sportivi evidenti. Ha calcato palcoscenici importanti, ha un’esperienza invidiabile e ci potrà essere tantissimo di aiuto. Riempie d’orgoglio e fa quasi emozionare pensare di avere un nome così altisonante a Carpaneto dove soltanto nel 2012 partivamo dalla Seconda categoria”. LE DICHIARAZIONI DI ADAILTON – “La trattativa è maturata tramite Julien Rantier, mio ex compagno di squadra a Verona e che ora ritrovo alla Vigor. Ha fatto il mio nome al presidente, avevamo svolto insieme il corso federale a Coverciano, poi mi ha parlato benissimo della società, del presidente e di tutto l’ambiente di Carpaneto. Questa proposta mi ha entusiasmato, sapevo come potesse essere una chance importante in una società che vuole far bene. La serie D è un campionato importante, sono contento di aver raggiunto un accordo e penso che occorra fare sempre meglio: la Vigor ha già fatto bene, ha una base da cui partire, il presidente ha lavorato per mantenere uno zoccolo duro della squadra e questo è fondamentale. Cercheremo di fare meglio, crescere, migliorare”. Quindi aggiunge. “La mia primissima impressione è positiva, ho conosciuto un presidente serio, che ha voglia di far bene e che lascia la libertà di lavoro tecnico al suo allenatore; anche come persona ho avuto un’ottima impressione e i rapporti sono importanti: nell’ambiente bisogna avere un’unica intesa”. Infine alcune anticipazioni del suo “credo” calcistico. “Come allenatore non aspetto che succedano le cose: dobbiamo essere una squadra che gioca sempre per vincere, con voglia di aggredire e rubare il pallone e avere qualità nel gioco”. LA CARRIERA DI ADAILTON – Adailton Martins Bolzan, più conosciuto come Adailton, è nato a Santiago (Brasile) il 24 gennaio 1977 e da attaccante ha avuto una brillante carriera a livello internazionale. Nell’estate del 1997 si è messo in luce nel Mondiale Under 20 con la maglia del Brasile, risultando il capocannoniere con dieci reti. Lo sbarco nel campionato italiano è avvenuto con la maglia del Parma (stagione 1997-1998, 13 presenze e 2 gol), prima di approdare al Paris Saint Germain nell’annata successiva (19 presenze, 2 reti). Lunghissimo, invece, il ciclo a Verona, con 50 gol in 175 partite tra serie A e serie B. Nel 2006-2007 è approdato al Genoa conquistando la promozione dalla B alla A anche con l’aiuto dei suoi gol (11).  Poi il triennio a Bologna (86 presenze, 22 reti), prima di chiudere la carriera con le esperienze al Vaslui (Romania) e Juventude, squadra brasiliana che lo ha visto crescere. IL PUNTO SULLA NUOVA VIGOR – Il tecnico Martins Adailton è il primo volto nuovo della Vigor nella stagione 2019-2020 in serie D, visto che fin qui sono state ufficializzate solo conferme: in campo, sono cinque (i difensori Matteo Rossini, Davide Zuccolini, Samuele Barba, il centrocampista Dario Mastrototaro e l’attaccante Julien Rantier), mentre nello staff tecnico e medico sono stati confermati il preparatore fisico Pablo Lischetti, il preparatore dei portieri Francesco Cavi e il fisioterapista Matteo Burgazzi.   Nella foto, la stretta di mano tra il presidente della Vigor Carpaneto 1922 Giuseppe Rossetti (a sinistra) e Martins Adailton, neo-tecnico biancazzurro  
  Leggi tutto



Prende sempre più forma la nuova Vigor Carpaneto, formazione piacentina che sarà ancora al via del campionato di serie D, per la terza volta consecutiva e della storia. La quinta conferma in campo risponde al nome di Matteo Rossini, giovane difensore (classe 1998) che prolunga la sua esperienza in biancazzurro dopo aver vissuto nella scorsa stagione il primo anno alla corte del presidente Giuseppe Rossetti. Nella scorsa estate, Rossini era arrivato a Carpaneto dalla Primavera del Sassuolo dopo la parentesi in serie D con il Matelica, mentre nel 2017 – con la maglia del club professionistico neroverde – aveva vinto l’edizione 2017 della Viareggio Cup insieme a Federico Abelli e Davide Tinterri, altri protagonisti della scorsa avventura biancazzurra. Originario di Carpi, Matteo Rossini è stato confermato alla Vigor pur essendo uscito dalla quota under, un segnale rilevante sulla fiducia nelle qualità di questo giocatore, tra cui la duttilità, essendo di fatto un jolly del reparto difensivo. “All’inizio della scorsa stagione – spiega il presidente Giuseppe Rossetti – per far fronte al piccolo infortunio iniziale di Fogliazza e al pieno recupero di Zuccolini abbiamo optato per avere in rosa un altro difensore centrale. Matteo si è rivelato una pedina fondamentale per il nostro gioco, oltre a essere duttile e professionale. Indipendentemente da chi sarebbe partito o rimasto, volevamo averlo ancora con noi e ho trovato un ragazzo molto motivato. Sono molto contento rimanga con noi ed è un segnale della continuità che vogliamo dare a questo gruppo”. “Mi è piaciuto tutto – conferma il difensore carpigiano – l’ambiente, i compagni, i dirigenti, l’organizzazione. Sinceramente, non mi aspettavo di essere confermato, sapendo di non essere più under. La chiamata, invece, mi ha fatto molto piacere. A Carpaneto ho conosciuto per un intero anno la serie D, un campionato difficile, dove tutte le squadre sono competitive: abbiamo visto come si possa vincere contro la prima e perdere contro l’ultima. Alla Vigor ho fatto un po’ il jolly di difesa: centrale nella difesa a quattro e a tre e terzino destro, un ruolo che mi è piaciuto molto, mentre le mie origini erano da centrocampista”. IL PUNTO SULLA NUOVA VIGOR – La conferma di Matteo Rossini è la quinta nella rosa di calciatori e si aggiunge a quella degli altri difensori Samuele Barba e Davide Zuccolini, del centrocampista Dario Mastrototaro e dell’attaccante Julien Rantier.   Nella foto, Matteo Rossini (Vigor Carpaneto 1922)  
  Leggi tutto
Tris di conferme nello staff tecnico e medico della Vigor Carpaneto, formazione piacentina pronta ad affrontare il terzo anno in serie D. L’allenatore Marco Veronese (subentrato nello scorso marzo e poi confermato per il nuovo anno calcistico) ritroverà tre collaboratori con cui ha lavorato nei suoi due mesi in biancazzurro.  Faranno nuovamente parte della “squadra per la squadra” il preparatore fisico Pablo Lischetti, il preparatore dei portieri Francesco Cavi e il fisioterapista Matteo Burgazzi. “Sarà il mio quarto anno a Carpaneto – spiega Lischetti – ringrazio il presidente Giuseppe Rossetti per la fiducia, alla Vigor mi trovo molto bene e spero di riuscire a superarci anno dopo anno in termini di obiettivi e risultati. Sono contento di lavorare ancora a fianco di mister Veronese e ancora con lo stesso staff tecnico di questi anni”. Cinque, invece, è il numero di stagioni biancazzurre all’orizzonte per Francesco Cavi e Matteo Burgazzi. “Con il presidente Rossetti – spiega Cavi, preparatore dei portieri – c’è un rapporto umano che va al di là del calcio, è una persona corretta; mi sono voluto legare a questa società e ben volentieri proseguo questa avventura. Oltre alla promozione in serie D, ci siamo tolti tante grandissime soddisfazioni in questi anni, scrivendo pagine indelebili della storia della società, anche se ogni anno si riparte da capo. Io credo che bisogna sempre ringraziare chi c’è stato e, nel mio lavoro, ci tengo a dire grazie e a ricordare tutti i portieri con cui ho lavorato in questi quattro anni: tutti hanno lavorato egregiamente e sono molto soddisfatto di tutti loro”. “La serie D – afferma Matteo Burgazzi, fisioterapista biancazzurro – è un campionato bello, ogni anno si hanno nuovi stimoli e affronti realtà importanti come è stato per esempio nei mesi scorsi con Modena e Reggio Audace. E’ un piacere lavorare a Carpaneto, ci sono sempre stati un grandissimo gruppo e ottimi allenatori, ma soprattutto ci tengo a sottolineare l’armonia e l’ottimo lavoro di squadra con lo staff tecnico e lo zoccolo duro di collaboratori, molto unito, come per esempio i magazzinieri Luca Fava, Marco Merli, Antonio Verna e Giancarlo Tagliaferri. Mi fa piacere lavorare e stare un altro anno con loro”. Nella foto, il preparatore fisico Pablo Lischetti  
  Leggi tutto
POS.
SQUADRA
Pt
G
TOTALE
CASA
TRASFERTA
 
 
 
 
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
V
N
P
Gf
Gs
1
Pergolettese
70
32
21
7
4
59
29
14
1
1
39
12
7
6
3
20
17
2
Modena F.C. 2018
67
32
19
10
3
57
26
13
1
2
33
12
6
9
1
24
14
3
Reggio Audace
63
32
18
10
4
52
23
10
5
1
29
9
8
5
3
23
14
4
Fanfulla
56
32
16
8
8
55
45
9
5
2
32
19
7
3
6
23
26
5
Fiorenzuola
50
32
14
8
10
45
30
9
3
4
26
15
5
5
6
19
15
6
Crema 1908
48
32
12
12
8
51
47
8
5
3
23
17
4
7
5
28
30
7
Vigor Carpaneto 1922
45
32
11
12
9
41
34
8
6
2
29
14
3
6
7
12
20
8
Adrense
41
32
10
11
11
39
42
5
5
6
23
21
5
6
5
16
21
9
Lentigione
39
32
8
15
9
32
32
4
7
5
15
14
4
8
4
17
18
10
Ciliverghe Mazzano
39
32
11
6
15
34
44
6
3
7
18
23
5
3
8
16
21
11
Axys Zola
35
32
9
8
15
37
45
6
2
8
25
26
3
6
7
12
19
12
Calvina
35
32
7
14
11
38
50
4
9
3
19
17
3
5
8
19
33
13
Mezzolara
35
32
7
14
11
37
43
5
6
5
23
19
2
8
6
14
24
14
Pavia
32
32
8
8
16
29
44
3
7
6
12
18
5
1
10
17
26
15
San Marino
31
32
5
16
11
23
29
2
10
4
10
12
3
6
7
13
17
16
Sasso Marconi
31
32
7
10
15
28
47
3
6
7
11
20
4
4
8
17
27
17
Classe
29
32
6
11
15
24
49
5
7
4
17
16
1
4
11
7
33
18
Oltrepovoghera
22
32
3
13
16
21
41
2
8
6
14
19
1
5
10
7
22
Lasciaci la tua email
e sarai sempre aggiornato
sulle novità di Vigor Carpaneto:


U.S.D. Vigor Carpaneto 1922 - Via San Lazzaro, 1 - 29013 Carpaneto P.no (PC) - P.IVA 01275680336

Home  |   Privacy  |   Cookies  |